domenica, ottobre 13, 2013

La via maestra

Molti hanno partecipato alla manifestazione in difesa della Costituzione ieri a Roma. Una dimostrazione della volontà, non solo politica, di riaffermare  la validità dei principi ancora assolutamente moderni che sono scritti nella Carta Costituzionale e che una buona parte dei politici in Parlamento vorrebbero ingiustificatamente, oltre che illegittimamente, modificare. Cifre sulla partecipazione non sono riuscito a trovarne. Comunque la notizia oggi (domenica, il giorno dopo) era ancora presente sulle pagine web dei giornali ma già superata da altro. Neanche il Fatto Quotidiano, che ha raccolto 440mila firme per gli stessi motivi, la mette in risalto. Anomalo. Del resto è fatto assodato che i media italici non sono un esempio per quanto riguarda la correttezza nel riportare informazioni. Ma le redazioni ora hanno trovato altro di più interessante da trattare: l'impegno del nostro paese per un Mediterraneo più sicuro sarà presumibilmente la notizia in prima pagina per i prossimi giorni.. 
Poi ci sono le discussioni interne dei partiti, il congresso del PD che si avvicina, qualche crimine particolarmente efferato...
Tutto in modo da fornire materiale di discussione nei Bar della nazione (che è poi lo scopo ultimo dei media italici.. così i cittadini, che nel nostro paese hanno una irresistibile e ostinata tendenza a voler commentare su tutto e sulla politica in particolare, avranno modo di sfogarsi e dimostrare agli altri avventori le loro "competenze", finendo con il perdere di vista la visione di insieme, l'unica veramente importante). 

Ad esempio, in settimana stavo prendendo un caffè e ho involontariamente assistito allo scambio di opinioni tra la proprietaria e un cliente..  la signora, l'imprenditrice, dice  [...] "Intanto sono vent'anni che lo perseguitano.. (ho dedotto che si parlava di B. a questo punto ndr) l'unico che ha sempre lavorato nella sua vita... E poi, lo vogliono condannare (a condanna avvenuta da più di un mese ndr) perché non ha pagato le tasse..  ma se con i nostri soldi poi si comprano le barche e ci vanno in vacanza!" [...]
E, prevedibilmente, dalla prossima settimana la signora aggiungerà in coda alla sua litania "e/o ci mantengono gli extracomunitari!" (quest'ultima asserzione è puramente potenziale - e fa riferimento all'operazione umanitaria (!) "Mare nostrum" annunciata dal nostro governo per affrontare i flussi migratori ndr - in quanto non prevedo di tornare in quel locale: il caffè non era male ma l'aria irrespirabile..)

Povero paese che affonda anche se dichiara (oggi) di voler aiutare gli altri a non affondare.

Nessun commento: