lunedì, maggio 30, 2011

Rapcomunistico

Benigni e il problema del fonico

la prevalenza del cretino. in certi ambienti

- la notizia:

Arrestato Mladic, il boia di Srebrenica

Ricercato dal 1995, l'ex generale serbo bosniaco è accusato dal Tribunale penale internazionale dell'Aia (Tpi) del genocidio di 8.000 civili musulmani a Srebrenica (Mladic è stato soprannominato appunto il boia di Srebrenica), in Bosnia, nel luglio 1995. L'ex capo militare dei serbi bosniaci è formalmente accusato dal tribunale penale internazionale per l'ex Jugoslavia di genocidio, crimini contro l'umanità, violazione delle leggi di guerra nell'assedio di Sarajevo e nel massacro di Srebrenica.

- le reazioni:

(riporto quelle di un eurodeputato leghista dai microfoni della ‘Zanzara’ su Radio24)

“Per me Mladic è un patriota. Non ho visto le prove, i patrioti sono patrioti. Quelle che gli rivolgono sono accuse politiche”
e
“I Serbi avrebbero potuto fermare l’avanzata islamica in Europa, ma non li hanno lasciati fare. E sto parlando di tutti i Serbi, compreso Mladic. Io comunque andrò certamente a trovarlo, ovunque si troverà”


il commento è nel titolo.

qui un interessante articolo da Il Fatto Quotidiano on line

sabato, maggio 28, 2011

da "la striscia rossa" de l'Unità

Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio.
Sortirne tutti insieme è politica.
Sortirne da soli è avarizia.

Don Milani

---------------------------------

qui il link per la rubrica "la striscia rossa" dal sito de l'Unità on line

martedì, maggio 24, 2011

Lufthansa abbandona Malpensa

segnalo questa notizia poco evidenziata dai media italici.
con tanti saluti alla follia della realizzazione in un paese come il nostro addirittura di 2 hubs internazionali.
per far contenti gli interessi locali e ampliare un aeroporto che è in un'area protetta.

ragionare come se la nostra nazione fosse un insieme di regioni e non una sola grande realtà, e quindi ragionare in termini locali e non globali, ci porta a questi - e molti altri - rovinosi risultati.
la completa mancanza di una prospettiva temporale uccide la pianificazione a medio e lungo termine e con essa il nostro stesso futuro.
la miopia e la pochezza di un parte del paese riporta l'Italia indietro di decenni.


-------------------------------------------

qui il link per al versione web della notizia da Il Corriere della Sera on line

mercoledì, maggio 18, 2011

referendum Legittimo impedimento



Dopo la dichiarazione di parziale incostituzionalità della legge sul legittimo impedimento, la Corte di Cassazione ha autorizzato, con ordinanza, lo svolgimento del referendum promosso dall'Idv per l'abolizione totale della legge sul legittimo impedimento che mette al riparo il premier Berlusconi dalla ripresa dei tre processi a suo carico (Mills, Mediaset e Mediatrade).

per evitare che si concretizzi la figura del "super partes" anche in questo caso votare SI

qui di seguito il quesito
--------------------------------------

Legittimo impedimento

"Volete voi che siano abrogati l'articolo 1, commi 1, 2, 3, 5, 6 nonchè l'articolo 1 della legge 7 aprile 2010 numero 51 recante "disposizioni in materia di impedimento a comparire in udienza?".

-------------------------------------

qui il link per un approfondimento sul legittimo impedimento da la Repubblica on line

venerdì, maggio 13, 2011

referendum Acqua 1 e 2

torello a Torino, "modificato"..

qui di seguito i 2 quesiti referendari.
anche in questo caso bisogna votare SI.

----------------------------------

Acqua 1
Il primo quesito sulla privatizzazione dell'acqua riguarda le modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica.

"Volete voi che sia abrogato l'art. 23 bis (Servizi pubblici locali di rilevanza economica) del decreto legge 25 giugno 2008 n.112 "Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria" convertito, con modificazioni, in legge 6 agosto 2008, n.133, come modificato dall'art.30, comma 26 della legge 23 luglio 2009, n.99 recante "Disposizioni per lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia" e dall'art.15 del decreto legge 25 settembre 2009, n.135, recante "Disposizioni urgenti per l'attuazione di obblighi comunitari e per l'esecuzione di sentenze della corte di giustizia della Comunità europea" convertito, con modificazioni, in legge 20 novembre 2009, n.166, nel testo risultante a seguito della sentenza n.325 del 2010 della Corte costituzionale?".

Acqua 2
Il secondo quesito riguarda la determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all'adeguata remunerazione del capitale investito. In questo caso agli elettori viene proposta una abrogazione parziale della norma.

"Volete voi che sia abrogato il comma 1, dell'art. 154 (Tariffa del servizio idrico integrato) del Decreto Legislativo n. 152 del 3 aprile 2006 "Norme in materia ambientale", limitatamente alla seguente parte: "dell'adeguatezza della remunerazione del capitale investito"?".

---------------------------------------------

qui il link per il sito www.referendumacqua.it dove troverete approfondimenti in merito ai quesiti.

martedì, maggio 10, 2011

i quesiti del referendum del 12 e 13 giugno 2011: Nucleare


cominciano oggi una serie di post relativi ai referendum che si svolgeranno in data 12 e 13 giugno 2011.

questo è il quesito per l'abrogazione del nucleare, che tanto spaventa il governo da proporre una sorta di "congelamento" della norma per un anno - un rinvio, viene da pensare, fatto proprio per delegittimare il referendum.

qui il link per la versione web della notizia da il Fatto Quotidiano on line

AGGIORNAMENTO 1 Giu 2011
tentativo vanificato dalla pronuncia dell'ufficio elettorale della Corte di Cassazione.
il 12 e 13 Giugno si vota SI anche contro il Nucleare!

qui il link per la versione web della notizia da il Fatto Quotidiano on line

-------------------------------------

"Volete voi che sia abrogato il decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, nel testo risultante per effetto di modificazioni ed integrazioni successive, recante Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria, limitatamente alle seguenti parti: art. 7, comma 1, lettera d: realizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia nucleare?".

-------------------------------------

la risposta a questo e agli altri 3 quesiti è SI.

ad maiora

------------------------------------

di seguito un simpatico video dalla trasmissione "Parla con me" interpretato da Elio e le storie tese..

domenica, maggio 08, 2011

il conduttore-maximo e la sua claque

a vederli fanno impressione.. almeno, a me. Dissentono su tutto quello che non dicono loro e a volte dopo poche battute, anche su quanto hanno appena detto. L'importante non è fare un discorso sensato, tanto chi ascolta non capisce (gli elettori italiani sono come ragazzini 12enni neanche tanto svegli, ricordava qualcuno). E neanche importa avere coerenza, dei valori, una logica. Importante è fare spettacolo, alzare la voce, denigrare l'"altro". E' essere presenti in video, in modo che il giorno dopo se ne parli sui giornali, alla radio, su internet. Che sono ben contenti di riportare le ultime boutades dei politici così da riempire le prime pagine con "informazioni" sempre nuove, non importa se destinate a pronta smentita o banali.. Ad una analisi neanche tanto approfondita in fondo questi politici non sono tanto diversi da quei ragazzi/e che si presentano alle selezioni del Grande Fratello. Quando questi giovanotti impomatati e queste signorine clonate vengono intervistati sul motivo per cui vogliono partecipare la risposta è sempre la stessa: "voglio apparire in tv, voglio che la gente mi riconosca per strada e poi chissà, potrei sempre essere notato/a da qualcuno per un film ecc". Con la differenza che questi soggetti decidono le sorti del Paese, e non le sorti di un programma. Si infilano in trasmissioni che con la politica non hanno niente a che fare, dove vengono quasi sempre messi in bella evidenza, probabilmente perchè avere un politico tra gli ospiti fa audience. O serve al politico stesso per essere "riconosciuto". Oppure partecipano ai talk show, nei quali sembra essersi trasferito il dibattito politico nostrano, e assistiamo stupiti esponenti della classe politica ripetere il copione che gli è stato assegnato, con alle spalle qualcuno che suggerisce loro cosa dire in caso di argomenti imprevisti. Sotto gli occhi di tutti.
Perchè tanto il pubblico non capisce.

L'abbaglio è stato lasciare che la politica divenisse distribuzione di privilegi. E permettere che, nel giro di pochi anni, questo modus operandi si consolidasse tanto da essere considerato quasi naturale, quasi legittimo. Privilegi più facilmente ottenibili raggiunta una visibilità mediatica. Nella speranza di un futuro di notorietà da poter sfruttare in una realtà sociale e politica con un orizzonte cognitivo molto mediatizzato.

La vita e la politica sembrano diventati "reality".
Non c'è più "giusto" o "sbagliato": quello lo decide il "conduttore-maximo".
Ci sono solo "spettacolo" e "audience".

venerdì, maggio 06, 2011

L’autostrada fantasma fra Torino e Savona

A gestirla è l'Agc, costituita nel 1967. Da allora non un centimetro di asfalto è stato messo. La società continua, però, a guadagnare con un capitale di quasi 4 milioni liquidi, con dividendi annuali di 3/400 mila euro.

Il dottor Luigi Sappa, presidente dell’Autostrada Albenga-Garessio-Ceva è un esperto di ponti e arcate. Dentali, perché fa il dentista.  La storia della Albenga-Garessio-Ceva (Agc) è tutta da raccontare. Ultimo capitolo: la Provincia di Cuneo vorrebbe dismettere le sue quote, non più strategiche. Difficile darle torto: costituita nel 1967, dopo 44 anni Agc non ha messo giù un centimetro di asfalto. Pensare che il progetto era ambizioso (e discusso): un’autostrada che portasse rapidamente milioni di piemontesi nel Ponente ligure. Senza badare troppo all’impatto nel delicatissimo (e integro) entroterra ligure....

continua

info dalla provincia ;D

--------------------------------------

qui il link per la versione web integrale della notizia da il Fatto Quotidiano on line

martedì, maggio 03, 2011

il sonno della ragione genera mostri


la deputata del Pdl Michaela Biancofiore, segretaria della commissione Affari Esteri della Camera, nonché consigliere per le questioni politiche del ministro degli Esteri ha rilasciato in occasione dell'uccisione di Bin Laden questa dichiarazione:

«L’eliminazione da parte delle forze Usa dello sceicco del terrore “Osama Bin Laden” all’indomani della beatificazione di Giovanni Paolo II può essere letta come un nuovo enorme miracolo per il mondo regalato dal Papa più amato che tanto tuonò contro la rete del terrore in particolare ammonendola con le parole “il male è accompagnato sempre dal bene”, volendo con ciò affermare che dietro il male spuntano sempre il bene e la giustizia universale, come dimostrato in queste ore»

dopo quell'altro che parlava di Tsunami come di segni della volontà di Dio, ora questa..

il primo pensiero va a quell'opera di Goya che si intitola "il sonno della ragione genera mostri".


qui il link per la versione web dell'articolo da l'Unità on line