lunedì, maggio 31, 2010

La Protezione Civile assume. La crisi non tocca «parentopoli»

anomalie italiche per affrontare la crisi...

qui il link per la versione web della notizia di Bianca Di Giovanni da l'Unità on line

venerdì, maggio 28, 2010

da "la Palestra" di Daniele Luttazzi

Parallele del 27 maggio 2010

1. La grande crisi. Berlusconi: "Il Paese deve tornare a spendere" (lastampa.it, 23 Novembre 2008)
2. Berlusconi ha voluto precisare che "la crisi economica è pesante ma non tragica. Gli italiani possono continuare a spendere". (iltempo.it, 7 Marzo 2009)
3. Berlusconi evoca i sacrifici: "Italia spende troppo" (corriere.it, 27 Maggio 2010/Massimo Mirandola)

Parallele del 26 maggio 2010

1. L’ottimismo di Berlusconi: “Questa crisi non è un dramma” (panorama.it 21 gennaio 2009)
2. G8, Berlusconi: "la crisi è ormai alle spalle" (notizie.tiscali.it 8 luglio 2009)
3. Berlusconi: ''La crisi è alle spalle''. (adnkronos.com 29 ottobre 2009)
4. Berlusconi: "La crisi è alle spalle, 
è iniziata la risalita, ma è lenta" (repubblica.it 11 marzo 2010)
5. Berlusconi: cavalcare l'ottimismo per uscire dalla crisi. (tg24.sky.it 11 marzo 2010)
6. Berlusconi: "Crisi? segni
 inducono all'ottimismo" (leggo.it 19 maggio 2010)
7. Berlusconi: “Sulla crisi sono ottimista”
(blitzquotidiano.it 23 maggio 2010)
8. Manovra, Berlusconi: sacrifici inevitabili. (ilmessaggero.it)
9. In acqua nuovo yacht di Piersilvio Berlusconi: 37 metri, 18 milioni. (blitzquotidiano.it/Alessandro Cai)


lo statista..

--------------------------------------

qui il link per il blog di Daniele Luttazzi on line
qui il link a un profilo dello statista su FaceBook

giovedì, maggio 27, 2010

disinformazione






























Oggi, passeggiando in via Po, a Torino, sono rimasto colpito da questa locandina..
Come il rispetto di una direttiva europea - direttiva della Ce (la 2004/80) che ha istituito per tutti gli Stati membri «l’obbligo di prevedere un sistema di indennizzo delle vittime di reati intenzionali violenti commessi nei rispettivi territori » - sia diventa un'iniziativa del capo del governo, non ci è dato sapere.
Stupisce ancora di più scoprire che, dopo aver controllato la versione web on line della notizia sul quotidiano in questione, nell'articolo si parli correttamente della direttiva Ce e non del capo del governo...

mah...

qui la versione web della notizia da CronacaQui on line

martedì, maggio 25, 2010

Protezione civile, quando la regata diventa "grande evento"

devastante articolo della giornalista di Francesca Ortalli da l'Unità on line
qui di seguito le prime frasi dell'articolo che trovate in versione integrale al link in fondo al post.

------------------------------------------

Sono ancora a La Maddalena i “golden boys” di Guido Bertolaso. A poco è servita la sentenza della Corte dei Conti, né tantomeno gli scandali e lo spreco infinito di denaro pubblico. Utilizzato in grande quantità e non sempre in maniera trasparente per costruire opere che dopo lo scippo del G8, rischiano di passare alla storia come cattedrali nel deserto. Eppure gli uomini della Protezione Civile ci sono, eccome. Perché con il decreto n.2684/10 del 23 aprile 2010 firmato dal commissario delegato per il “grande evento” Ugo Cappellacci, presidente della Regione Sardegna, si costituisce «la struttura temporanea di missione per garantire il necessario supporto amministrativo e tecnico alle attività da porre in essere per consentire la realizzazione della “Louis Vuitton Series”»...
continua


------------------------------------------

basta all'Italia del privilegio.


qui il link per la versione integrale della notizia da l'Unità on line

sabato, maggio 22, 2010

Staino su l'Unità

loro sono loro e non ci sentono

leggo in commenti che si trovano sui social networks e sui quotidiani, lettori che non credono al concetto di stato autoritario e di censura con la scusa che "se fossimo in una dittatura non potremmo essere liberi di scrivere quello che vogliamo, come invece facciamo". e mi stupisco sempre nel dedurre che questi signori/e non si sono e non vogliono rendersi conto che la questione è diversa: il concetto è più articolato. Il fatto è che la censura la fanno nel dare o meno le notizie e nel modo di darle. E che nei pochi spazi rimasti, la possibilità di dire la nostra rimane ma non serve a nulla perché all'elite le nostre parole non interessano.

siamo - ancora - liberi di parlare, ma al vento.

loro non ci sentono.

martedì, maggio 18, 2010

L'Italia del privilegio.

Sfrattano una novantenne per far posto a politici e vip

di Mariagrazia Gerina
L’ultima a dover dire addio alla sua casa in via delle Tre Madonne per fare posto agli inquilini vip arrivati in vasta schiera con la nuova proprietà - Assicurazioni Milano, ovvero Salvatore Ligresti -, è stata, all’età di novant’anni, Elsa Vincenzi, affittuaria Ina dal lontano 1954. Il contratto di locazione lo aveva firmato suo marito, uno dei fortunati dirigenti a cui l’Istituto nazionale delle Assicurazioni aveva assegnato casa in quell’elegante complesso umbertino nel cuore del quartiere Parioli che, fatto costruire dall’Ina per i suoi dipendenti, cinquant’anni e passa dopo, nelle mani di Salvatore Ligresti, sarebbe diventato dimora ambitissima per politici e vip...

continua

questa la nozione della politica oggi: adattare la legge alle volontà dell'élite con unico scopo l'interesse particolare.

che schifo.

-----------------------------------------

qui il link per la versione integrale della notizia di Mariagrazia Gerina da l'Unità on line

qui il link per il blog di Rosaria Amato da La Repubblica per uno studio sull'aumento costante dei redditi dei parlamentari.
ari..

venerdì, maggio 14, 2010

Storace: cambia il nome del gruppo ma non la sostanza e altro

durante una seduta del Consiglio Comunale a Roma, il leader de La Destra (ex Msi Dn, ex AN) Francesco Storace dimostra di non aver dimenticato le sue origini e dopo un diverbio con un esponente del Pd, ha cercato di aggredirlo.

cambiano sigle ma non cambiano indole..

-------------------------

qui il link per un video e l'articolo relativo da il Corriere della Sera on line
qui allego anche il link per il filmato nel quale l'altro ex socio di Storace, ora confluito nel Pdl, Ignazio La Russa risponde al giornalista che lo intervista in merito alla disponibilità dei biglietti per i prossimi incontri dell'Inter in Coppa si sente autorizzato a rispondere "a te che ti frega dove ho trovato i biglietti" ..
anche per lui vale la considerazione di cui sopra: cambiano sigle ma non indole

giovedì, maggio 13, 2010

Angelino is watching you





















qui il link per la notizia dal blog Voglio scendere di Corrias Gomez Travaglio
qui il link per la notizia su La Repubblica on line

Grande fratello? presto nelle vs città..

in una città come Milano la lotta contro i writers sembra una priorità che non poteva sfuggire agli illuminati uomini del Pdl...

impressionante il software di futura installazione che divide lo schermo in sezioni e avverte quando qualcuno corre (?), o la gente si assembra (?), o qualcuno si avvicina ad un muro o lascia una borsa a terra..

con l'autorizzazione del Garante per la Privacy..

preoccupante evoluzione del concetto di sicurezza, a mio avviso

cmq, mr. Orwell ringrazia per l'evoluzione..


------------------------------------

qui il link per una serie di foto che spiegano come funziona il nuovo Grande Fratello già in uso a Tel Aviv e Londra..

martedì, maggio 11, 2010

da "la Palestra" di Daniele Luttazzi


Letizia Moratti: “I clandestini che non hanno un lavoro regolare delinquono”. Per esempio lavorando in nero alle dipendenze di onesti imprenditori.

Parallele

1. La Moratti: "Immigrati irregolari normalmente delinquono" (Repubblica.it)
2. Incarichi d'oro a Palazzo Marino la Moratti condannata con la giunta. (Repubblica.it 24/03/2009)
3. Milano, il sindaco Letizia Moratti indagata per omissione d'atti d'ufficio. (Adnkronos.it 05/01/2010


Il vulcano islandese torna a creare problemi: scoperte nuove consonanti.

Fede su Saviano e la mafia: "Non è lui il solo che l'ha denunciata, ci sono registi autorevoli, ci sono magistrati che l'hanno combattuta e sono morti". E poi ci sono quelli che la ospitavano in casa.

Pilates

1. Emilio Fede: "Saviano non è un eroe".
2. Emilio Fede: "Saviano non è Mangano".


qui il link per il blog di Daniele Luttazzi on line

domenica, maggio 09, 2010

L'Italia cerca 60 miliardi...

L'Italia cerca 60 miliardi, ma il governo continua a non svelare la realtà sulla finanza pubblica

un interessante analisi della situazione economica e di come il governo - che fino a ieri attraverso il suo capo ha continuato a ripeterci che la crisi non c'è - e che aveva promesso di tagliare le tasse, ancora una volta, non sarà in grado di mantenere le sue promesse..


-------------------------------

qui il link per la versione web dell'articolo di Stefano Feltri da il Fatto Quotidiano on line