venerdì, gennaio 15, 2010

tassa sulle memorie

a 3 giorni dalle dichiarazioni di voler diminuire le tasse da parte del suo capo ecco cosa si inventano al governo: la tassa sulle memorie...

"poichè ogni utente può usare quelle tecnologie per realizzare una copia privata del film-cd acquistato.."

siamo alle punizioni preventive.

Certo quel gran genio di bondi (le poesie per il suo capo lo definiscono da sole ndr) non ne poteva pensare una più bella..

il signore ha firmato un decreto - che sarà fatto approvare infilandolo in qualche decreto fiume e imponendo la fiducia, come abitudine dei governi assolutisti ndr - che impone una imposta su tutte le memorie contenute all'interno delle apparecchiature elettroniche (cellulari, computer, decoder e lettori mp3)..

un'altra gabella che invece di colpire i redditi (alti) va a colpire il consumo.

economisti di razza.
per aumentare la domanda, in un'economia stagnante, la tassano (quando tutti gli economisti seri sanno che si tassa la domanda per RALLENTARE le economie..)

dei geni..

------------------------------------

qui il link per la versione web della notizia da la Stampa on line

Nessun commento: