sabato, dicembre 26, 2009

Santo Natale



pratica Santo Natale archiviata fino al prossimo anno. Abbiamo mangiato, bevuto, ri-mangiato. Rivisto parenti che altrimenti non avremmo visto (e non ci sarebbero mancati). Ascoltato storie che non ci interessavano particolarmente. Abbiamo rispolverato il sorriso di circostanza, ascoltando discorsi che altrimenti non avremmo ascoltato. Scambiato sms e linkato foto su qualche centinaia di mails che andranno ad intasare servizi di posta di aziende che si affrettano a risponderci automaticamente con un "non sarò in ufficio fino al...". Siamo corsi nei supermercati dribblando le code già dal parcheggio. Acconsentito all'acquisto di articoli che altrimenti mai avrebbero varcato la soglia di casa. Abbiamo assistito impotenti all'aumento vertiginoso di missive nella buca della posta da dove immagini di bambini malati, abbandonati, affamati, abusati ci chiedono, con l'ausilio fornito da un numero imprecisato di associazioni umanitarie che prevedono bollettini postali prestampati inclusi nella busta, aiuto. Aiuto per diventare come noi, occidentali, ricchi, potenti, moderni. Ma anche meno spontanei, più calcolatori, competitivi, arrabbiati, disillusi, irrimediabilmente - per molti - legati alla catena di un sogno irrealizzabile tratteggiato nelle nostre teste ibridate da decenni di immagini stereotipate. Quando ho visto la foto che allego mi ha molto colpito il sorriso rivolto al fotografo dal ragazzo che trasporta probabilmente tutti i suoi averi su una camera d'aria attraverso le acque di un'inondazione. Felice di essere, semplicemente, vivo. Forse è in quel sorriso il futuro del genere umano. Un sorriso per ricordarci che la ricchezza non è la felicità. Un sorriso per non dimenticare di chiederci spesso "cosa stiamo facendo?" e "dove stiamo andando?". Un sorriso che sgretoli barriere e superi gli schemi che ci siamo costruiti in tanti anni di "civiltà". Un sorriso che ci faccia alzare tutti la mattina con in testa un "fantastico essere qui!". Buon Natale.

mercoledì, dicembre 23, 2009

dopo Copenahgen

segnalo questa petizione per Luca Tornatore, ricercatore universitario arrestato perchè manifestante (insieme ad altre migliaia di persone che volevano dei risultati e non solo delle dichiarazioni..) durante il summit per il pianeta appena conclusosi a Copenhagen..
la petizione è per il dot Luca Tornatore ma a mio avviso dovrebbe essere allargata a tutti gli arrestati ingiustamente perchè manifestavano il loro dissenso.

inoltre mi sembra doveroso riportare la fonte dove ho letto della petizione: i links sono in fondo all'articolo "Libertà per Luca Tornatore" dal blog Cattivi Maestri del prof Angelo D'Orsi.

-----------------------

qui il link per firmare la petizione on line
qui il link per il blog Cattivi Maestri

lunedì, dicembre 14, 2009

Tom Waits docet

Siamo sepolti sotto il peso delle informazioni, che vengono confuse con la conoscenza.
La quantità è scambiata con l'abbondanza e la ricchezza con la felicità.
È la pazzia che germoglia nei nostri cervelli.
Siamo scimmie armate e piene di soldi.


Tom Waits


--------------------------

tratto da "la striscia rossa" de l'Unità on line

piazza Duomo

il clima sociale e politico è esasperato e quanto è successo ieri a Milano potrebbe esserne un sintomo.
La crescente sensazione di impotenza nelle scelte importanti per il destino del paese da parte dei cittadini divisi da questo governo in cittadini di serie A (quelli che hanno la maggioranza) e di serie B (che sembrerebbero non avere il diritto di esprimersi e di essere presi in considerazione), insieme con una tendenza dei vertici al protagonismo - che non ha precedenti in una repubblica democratica moderna ndr - ha avuto come risultato l'instaurarsi di un clima teso, esacerbato dai continui scontri nelle istituzioni..
La violenza da verbale è diventata fisica in questo caso concretizzatosi all'agire di,
non va dimenticato, uno squilibrato spinto da motivazioni ancora sconosciute?
Forse. Lo decideranno gli inquirenti.
Vedremo comunque come - e se - i politici sentiranno ora il bisogno di trovare il modo di riportare il dibattito democratico ad un livello di reale rispetto reciproco da cui si possa ricreare una base comune più attenta al pluralismo per intese destinate al bene di tutti.


--------------------------------

qui il link per il blog Invece della direttrice dell'unità on line

qui il link per la versione web della notizia da la Repubblica on line

qui il link per la versione web della notizia dalla BBC on line (eng)

----------------------------

aggiornamento:

nel post di ieri mi auguravo che la politica riuscisse a trovare nuovi stimoli per una crescita comune.
purtroppo, tanto per non smentire un modus operandi complice del "clima d'odio", stamattina il portavoce del Pdl Cicchito ha trovato nel "terrorista mediatico" Marco Travaglio attraverso Il Fatto Quotidiano (qui il link) e in Michele Santoro e la trasmissione Annozero i mandanti morali dell'aggressione.
E tanto per non smentirsi anche in aula, il Pdl ha chiesto la fiducia sulla finanziaria.

mah..

mercoledì, dicembre 09, 2009

da "La Palestra " del blog di Daniele Luttazzi

dalla Palestra del blog di Daniele Luttazzi


Grande fratello, entrano due nuove concorrenti supersexy.
Sta diventando così entusiasmante che ogni lunedì sera ci riuniamo tra amici per leggere le bollette. (Ernesto Montale)

Parallele

1.Berlusconi: "I fatti di questi giorni provano la nostra lotta alla mafia" (6/12/09, Repubblica.it)
2."Processo breve esteso ai reati per mafia" (8/12/09, Repubblica.it/Pier Giuseppe Giunta)


--------------------------

qui il link per la Palestra dal blog di Daniele Luttazzi

sabato, dicembre 05, 2009

no B day a Roma





nonostante la vergognosa inesistenza di copertura mediatica, tanto per confermare il concetto di libertà d'informazione in Italia nel 2009, il NO B DAY dedicato a Berlusconi, attraversa Roma in queste ore.
e lo potete trovare in diretta su un canale satellitare danese perchè nel bel paese neanche "l'opposizione" fa opposizione e nessuno ha trovato lo slancio per far sentire la voce dei cittadini, così come non ha trovato niente da dire sulle dichiarazioni di un ex mafioso che chiama in causa il Pdl..

che pietà questa scena politica italiana..

aggiornamento
solito balletto delle cifre: il numero dei partecipanti alla marcia per le dimissioni del premier oscilla da 1 milione a 150mila alle 20:00..

-------------------------

qui il link per una serie di foto sulla manifestazione da il Corriere della Sera on line

qui il link per la versione web della notizia da la Repubblica on line

Tanzi: la GdF scova il tesoro grazie a Report

il sig Tanzi soggetto che compare, da anni ormai, in tv dichiarando che non ha più nulla dei milioni di euro che ha - insieme ai suoi parenti e collaboratori - rubato a migliaia di risparmiatori Parmalat, è stato smascherato grazie all'ausilio della mitica trasmissione "Report".
La guardia di finanza ha infatti scoperto decine di quadri per un valore di centinaia di milioni di euro nascosti grazie ad un genero del padrone della Parmalat.
alcuni già sul mercato pronti a diventare moneta contante.

definire Tanzi?
mi viene in mente solo il Male e la memorabile prima pagina che titolava "hanno la faccia come il culo"...

i magistrati terranno sicuramente conto di questo comportamento, ci auguriamo.
sempre che, nel frattempo, mr B e i suoi dipendenti non trovino il modo di depenalizzare la posizione dei managers incriminati (dalla Parmalat alla Thyssen..)


complimentoni a "Report"!

--------------------------

qui il link per la versione web della notizia da Corriere della Sera on line

qui il link per la versione web della notizia da la Repubblica on line

venerdì, dicembre 04, 2009

Spatuzza a Torino :"così ci misero in mano il paese"





il gatto e la volpe?


Il pentito nel bunker di Torino: «Il boss disse che grazie a quello di Canale 5 ci eravamo messi il paese tra le mani»

mah..

------------------------------


qui il link per la versione web della notizia da il Corriere della Sera on line

qui il link per la versione web della notizia da l'Unità on line

qui il link per la versione web della notizia da la Repubblica on line

qui il link per una collezione di reazioni alla notizia sui giornali esteri da l'Unità on line