venerdì, dicembre 26, 2008

aste Btp deserte

notiziola che il ministro Tremonti e il suo boss ( ma anche quelli dell'opposizione ndr) hanno omesso di comunicarci nelle loro ultime esternazioni e fatto sparire dai quotidiani: ben 2 delle 3 aste dei Buoni del Tesoro Poliennali (Btp appunto) per specialisti sono andate deserte.
e la terza ha piazzato poco più di un terzo del lotto in vendita.
poca fiducia nell'esecutivo?
dai sondaggi che pubblicano ( quelli si che li pubblicano, ndr) risultano solo apprezzamenti per il governo..
viene da chiedersi come e da chi siano condotti questi poco affidabili sondaggi..

voglio proprio vedere cosa si inventerà il ministro dell'economia ( creativa) e il suo piccolo amico per fare cassa ora..

bello fare le finanziarie ad agosto...

mah...

-------------------------------

qui la versione web della notizia dal sito MilanoFinanza.it on line
qui il comunicato della Banca d'Italia (titolo "Esito dei collocamenti supplementari di Titoli di Stato, riservati agli operatori specialisti ..." in formato pdf)

venerdì, dicembre 19, 2008

questione morale?

certo che la situazione della politica italiana è veramente preoccupante.
da una parte abbiamo un padre padrone che pensa di dirigere una sua azienda (avete sentito l'ultima boutade? ha suggerito di non informare la popolazione dei tassi di disoccupazione.. del resto perché farcelo sapere visto che ha la pretesa di pensare anche per noi.. ndr) e dall'altra l'ombra di un partito che sta svanendo e di cui i curatori fallimentari fanno i loro interessi invece di quelli del partito che ha ereditato un glorioso passato, nonostante loro.
siamo in una fase in cui tutto può succedere.. addirittura che uno che di mestiere possiede metà del paese lo governi e che per farlo manovri a forza di emergenze create ad hoc dai suoi media per fiaccare i pochi italiani che hanno uno coscienza sociale, e non si sono completamente disinteressati dalla politica, dalla voglia di reagire e mettere freno alle sue smanie di egemonia totale.
e che ha come oppositori dei personaggi che fanno più gli interessi della maggioranza che dell'opposizione.
tristi figure che non mollano le loro poltrone a nessun costo, siano essi ex dc con una carica inopportuna, o sindaci di città in disfacimento o addirittura capi e capetti della struttura del partito.
il capo del PD e i suoi leaders storici devono prendersi le loro responsabilità e dare le dimissioni, e non lasciarsi tentare dal mettere nei posti di comando dei facenti-funzione per rimpiazzarli.
il Paese ha bisogno di uscire dal suo torpore e costruire un nuovo concetto di Stato.
o potremmo ritrovarci con una "malattia" simile a quella che si chiama potere unico e che ha già colpito il nostro paese negli anni '20 e '30.

lunedì, dicembre 15, 2008

lancio di scarpa

quando una scarpa fa la storia.
ieri un reporter iracheno ha lanciato una scarpa all'ex (presto) presidente Bush durante un'intervista a Bagdad.
l'uomo che pretendeva di esportare democrazia ( o almeno così andava dicendo) che con un blitz era lì per un ultimo saluto ai militari aveva appena finito di dire " la guerra non è ancora finita" e non si aspettava certo di diventare il bersaglio di un paio di 44 di pelle.
e il suo assalitore forse non si immaginava che sarebbe diventato popolarissimo nel giro di una notte, che avrebbe trovato centinaia di avvocati che lo vogliono difendere dalle accuse di aggressione, e addirittura di vedersi assegnare un premio dalla Libia per il suo gesto.
E neanche che i cittadini iracheni si sarebbero mobilitati, più che per lui, contro gli invasori americani.

incredibile alle volte come un piccolo gesto possa avere grandi ripercussioni.

-----------------------------------------

qui la versione web della notizia dal Corriere della Sera on line
qui la versione web della notizia dalla Cnn on line
qui la versione web della notizia dalla Bbc on line
qui la versione web della notizia da la Stampa on line ( con il link ad un video game ispirato al lancio delle scarpe)

martedì, dicembre 09, 2008

mai più senza




ho trovato questo oggettino in vendita on line e ho pensato che valesse la pena informarvi della scoperta.
mentre il mondo si prepara a superare la crisi economica con sacrifici notevoli, la Ferrari ha in catalogo un oggettino di cui, una volta venuti a conoscenza dell'esistenza, non potremo più fare a meno.
per un totale di 8500 euro è... regalato!!

-------------

qui trovate il link per l'oggetto dei desideri

venerdì, dicembre 05, 2008

Bild e la telecamera low cost

il quotidiano tedesco Bild sta tentando una nuova strategia per coinvolgere i lettori in un nuovo tipo di giornalismo interattivo.
infatti , dopo altre iniziative nel tal senso, il giornale offre in vendita ad un prezzo low cost una telecamera per riprendere le notizie e mandarle in redazione.
alcuni reportage saranno retribuiti
interessante iniziativa.
aspettiamo iniziative analoghe dalla stampa italica

----------------------------

qui la versione web della notizia da la Repubblica on line
qui il sito di Bild.de

martedì, dicembre 02, 2008

Corte Costituzionale Tailandese

la Corte Costituzionale Tailandese ha accertato brogli elettorali nelle elezioni 2007 e ha interdetto dalla politica il primo ministro Somchai Wongsawat per 5 anni. Dopo mesi di proteste da parte di migliaia di tailandesi e qualche giorno di occupazione degli aeroporti di Bangkok la situazione potrebbe finalmente sbloccarsi. Quindi una Monarchia Costituzionale come la Tailandia ha risolto le discrepanze legislative del suo esecutivo attraverso il parere dei giudici della Corte Costituzionale e la garanzia di una Costituzione non interpretabile alla bisogna.

avevo già fatto un parallelo tra la situazione tailandese (qui il link per il post) e quella italiana per quanto riguarda situazioni anomale che coinvolgevano i rispettivi capi dell'esecutivo.

aspettiamo ora di apprendere le decisioni della nostra Corte Costituzionale per vedere se i problemi del premier in carica con la giustizia si possano risolvere senza che gli sia concesso il diritto di essere considerato super partes, a conferma di una Costituzione sempre garante delle regole democratiche.

--------------------------------

qui la versione web della notizia dal sito della BBC on line (eng)
qui la versione web della notizia dal sito de il Corriere della Sera on line