domenica, novembre 30, 2008

Chiamparino vuole il coordinamento del Nord

durante la trasmissione "In mezz'ora" su raiTre, intervistato da Lucia Annunziata, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino ha richiesto un coordinamento del Nord del Partito Democratico.
A cui dovrebbero partecipare i segretari regionali del PD, coordinatori, alcuni amministratori regionali e presidenti delle regioni coinvolte.

Mi sembra giusto cercare di guardarsi in faccia per fare ordine tra le varie correnti che stanno portando il Partito Democratico ad annullarsi per mancanza di lucidità e incapacità a coordinare le iniziative.
Bisogna assolutamente fare quadrato ed eliminare chi è nel partito solo per abitudine e per interesse personale ostacolando con il loro immobilismo e il loro trasformismo un processo di rinnovamento che permetta un nuovo incisivo intervento nel Paese.
Bisogna creare un gruppo caratterizzato da una forte coesione - all'interno del partito e qualora ci siano, anche con altri partiti che abbiano gli stessi obbiettivi, a difesa del pluralismo - per una ripresa che deve arginare la deriva a destra, combattere la propensione al partito unico tanto cara all'esecutivo in carica adesso e porre fine ad un pericoloso mimetismo che gioca a sfavore dello sviluppo democratico.

yes, we can?


---------------------------------

qui la versione web della notizia riportata da la Repubblica on line

Nessun commento: