domenica, novembre 30, 2008

la Badescu? va bene per i calendari ma..

uscendo dal seggio elettorale allestito presso l'Accademia di Romania per il voto alle elezioni politiche romene, la show girl Ramona Badescu, ora destinataria dell' incarico con delega per la città di Roma di Alemanno per curare i rapporti con i romeni, ha dovuto scendere dalle nuvole dove era salita..
i suoi connazionali le hanno chiaramente detto che non intendono farsi rappresentare da una Miss Romania (dice lei ndr) ex comunista che ora si accompagna con un fascista (appunto il sindaco Alemanno) che gira con la croce celtica al collo.
e che, qualora facesse un calendario ne comprerebbero volentieri una copia ma che non per questo la vedono preparata per il compito che le è stato assegnato.

dovessimo imparare dai romeni a liberarci dalle vallette in Parlamento?

----------------------------

qui la versione web della notizia da la Repubblica on line

Chiamparino vuole il coordinamento del Nord

durante la trasmissione "In mezz'ora" su raiTre, intervistato da Lucia Annunziata, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino ha richiesto un coordinamento del Nord del Partito Democratico.
A cui dovrebbero partecipare i segretari regionali del PD, coordinatori, alcuni amministratori regionali e presidenti delle regioni coinvolte.

Mi sembra giusto cercare di guardarsi in faccia per fare ordine tra le varie correnti che stanno portando il Partito Democratico ad annullarsi per mancanza di lucidità e incapacità a coordinare le iniziative.
Bisogna assolutamente fare quadrato ed eliminare chi è nel partito solo per abitudine e per interesse personale ostacolando con il loro immobilismo e il loro trasformismo un processo di rinnovamento che permetta un nuovo incisivo intervento nel Paese.
Bisogna creare un gruppo caratterizzato da una forte coesione - all'interno del partito e qualora ci siano, anche con altri partiti che abbiano gli stessi obbiettivi, a difesa del pluralismo - per una ripresa che deve arginare la deriva a destra, combattere la propensione al partito unico tanto cara all'esecutivo in carica adesso e porre fine ad un pericoloso mimetismo che gioca a sfavore dello sviluppo democratico.

yes, we can?


---------------------------------

qui la versione web della notizia riportata da la Repubblica on line

Scalfari su Repubblica

editoriale molto interessante a cura di Eugenio Scalfari dalle pagine web del giornale La Repubblica di cui riporto alcune frasi e vi rimando alla versione integrale che trovate al link in fondo al post.


Una manovra inesistente
da cinque miliardi
di EUGENIO SCALFARI

PRESI UNO per uno i provvedimenti della manovra di Tremonti sono quasi tutti da approvare anche se alcuni di essi (dirò tra poco quali) suscitano forti preoccupazioni. Ma la manovra nel suo complesso è inesistente. Mobilita in tutto e per tutto cinque miliardi di danaro fresco cioè il 30 per cento di un punto di Pil per quanto riguarda il sostegno della domanda e gli stimoli alla produzione...


continua al link qui sotto

-----------------------------------

qui la versione web dell'editoriale in versione integrale dalle pagine de la Repubblica on line

sabato, novembre 29, 2008

dalle pagine della BBC

ho sempre avuto un occhio di riguardo per i giornalisti della BBC ma negli ultimi mesi mi stanno dando solo delle gioie.
anche questa settimana il nostro Paese è - e, di nuovo, il nostro caro presidente del consiglio si è meritato una citazione - nella lista delle domande che testano quanto ricordiamo delle notizie che leggiamo negli ultimi giorni

la domanda (numero 2 della lista ndr)è:

un partito dell'estrema destra italiano ha offerto una ricompensa in danaro ai genitori che chiameranno i loro figlioletti con quale di questi nomi?
1) Silvio o Veronica, i nomi del presidente del consiglio e sua moglie
2)oppure Umberto o Manuela, i nomi del capo della Lega Nord e di sua moglie
3)oppure Benito o Rachele, i nomi del dittatore Mussolini e sua moglie

risposta esatta: Mussolini e Rachele e il partito che proponeva la somma è il Movimento Sociale-Fiamma Tricolore

grazie al partito dell'estrema destra per lo sputtanamento.

------------------------

qui il link del test dalle pagine web del sito della BBC.co.uk on line

ancora Camilleri

finalmente qualcuno dell'intelligenzia italiana che non si limita a fare un rimbrotto al nano pelato e i suoi dipendenti ( più o meno consapevoli di esserlo ndr) - e alla dormiente opposizione - ma dice chiaro e tondo che le cose non funzionano e che non è nascondendo la testa sotto la sabbia che possiamo migliorare la situazione.
lo scrittore Andrea Camilleri, che avevo già segnalato in questo blog poche settimane fa per le dichiarazioni sulla Maria Stella dell'esecutivo, ora pubblica su MicroMega una serie di poesie e non si nasconde dietro delle metafore per dire quello che secondo lui non va come andrebbe.

un esempio:
«Quel medio alzato all'inno di Mameli se lo metta nel culo Senatore, già fatto largo per averci infilato il Tricolore. Mi congratulo per la capienza!»

ovviamente destinato al celodurista bevitore di grappini che ogni tanto blatera di "scatenare" (!!) le sue camicie verdi, armate, e non è però in grado di fare una proposta politica senza chiedere il permesso al suo padrone che di collegamenti con il "Sud pelandrone" e con "Roma ladrona" ( motti leghisti fino alla penultima legislatura ndr) ne ha parecchi..

come scrivevo nell'altro post che lo riguardava, ripeto

Vai Andrea!!

--------------------------

qui il link per la versione web della rivista MicroMega on line
qui il link per la versione web della notizia da il Corriere della Sera on line

venerdì, novembre 28, 2008

i vigili di Parma

non finiscono di stupire le notizie che arrivano dalla sede dei Vigili Urbani della, una volta creduta, civile Parma.
Dopo essersi distinti per svariati episodi dubbi negli ultimi mesi, ora, grazie alle indagini condotte dalla Procura della Repubblica in merito alle percosse subite da un giovane la cui unica colpa è di essere di colore, scopriamo un fatto che aggrava la loro posizione e non lascia molto spazio di manovra difensiva da parte dei legali del manipolo di picchiatori in divisa.
Infatti non paghi delle botte che hanno dato al giovane, con quella ottusità tipica dei bulli, hanno addirittura fotografato la scena della povera vittima delle loro percosse immortalandosi indicando l'occhio tumefatto di Emmanuel come un trofeo.
E per essere sicuri di godere della visione del loro capolavoro a piacimento la foto è stata anche salvata su uno dei pc della stazione degli agenti della polizia municipale.
Per fortuna che oltre ad essere un branco di cerebro lesi sono anche ignoranti e non erano a conoscenza del fatto che i file cancellati dalla memoria del computer possono essere recuperati abbastanza facilmente.
Così gli uomini della Pretura hanno recuperato il reperto che li condannerà.

Complimenti per il lavoro eseguito dalla Pretura.
Aspettiamo una condanna esemplare per evitare che episodi del genere si ripetano.

----------------------------

qui la versione web della notizia in un articolo della sede di Parma de la Repubblica on line

il diritto diseguale

interessante commento di Giuseppe D'Avanzo su la Repubblica relativo alle motivazioni della sentenza di Genova in merito alle condanne per il G8.


Il nuovo "diritto diseguale"
di GIUSEPPE D'AVANZO

L'asimmetria è manifesta. Se partecipo a una manifestazione di piazza e pochi o molti violenti scatenano una guerriglia urbana, anch'io, che pacificamente ho aderito all'iniziativa, sono responsabile per la polizia di quella guerriglia. Se, al contrario, ho addosso una divisa di poliziotto, il criterio che stringe in un solo nodo, con le stesse responsabilità, e i pacifici e i violenti non vale più....

continua al link qui sotto

------------------------------------

qui il link per la versione web del commento originale ed integrale da la Repubblica on line

mercoledì, novembre 26, 2008

un'assenza imbarazzante

non è la prima volta che devo riportare di situazioni imbarazzanti legate a questo esecutivo ma l'assenza di un rappresentante del governo ai funerali di Vito Schifidi, il ragazzo di Rivoli vittima della non messa in sicurezza dell'istituto che frequentava, è emblematica di una situazione che deve cambiare.
come al solito c'era il sindaco di Torino Chiamparino a cui nessuno credo possa negare una costante presenza sul territorio.
mancavano solo quelli della casta che rilasciano dichiarazioni in TV, quelli che giocano a rimpiattino con i primi ministri degli altri paesi, quelli che hanno fatto di tutto per ammazzare le scuole e il futuro del paese, quelli che manovrano i giornali e danno ragione al regime che si è instaurato.
E quelli che non glielo hanno impedito e non fanno niente per impedirglielo.

e la grana grossa è che stasera questi signori e signore dormiranno serenamente mentre una mamma e una famiglia e dei compagni di classe e la parte sana del Paese no.

-----------------------------

qui la versione web della notizia da la Stampa on line di oggi

domenica, novembre 23, 2008

2008 India

siamo davvero nel terzo millennio?
senza pretendere che una serie di cifre porti con se un mutamento evolutivo planetario, leggere la notizia dell'omicidio di un ragazzo indiano di 15 anni sotto gli occhi della madre, reo di aver mandato una lettera ad una ragazza di una "casta" superiore, non può che risultare inspiegabile.
Dobbiamo cercare di avanzare tutti verso gli stessi traguardi per migliorare la situazione globale e non permettere che religione e anacronistiche credenze e consuetudini costringano una parte del pianeta a vivere nel passato.

mah..

-----------------------------

qui la versione web della notizia dal Corriere on line

venerdì, novembre 21, 2008

dalla BBC on line

Nel sito della BBC.co.uk vengono proposti alcuni quesiti sui fatti della settimana per testare quanto rimane delle notizie lette nelle teste dei lettori.
i giornalisti della rete nazionale britannica hanno dedicato la domanda numero 2 al nostro caro presidente del consiglio..

la domanda tradotta risulta essere:
quel burlone del primo ministro italiano Silvio Berlusconi è comparso sui media per un altra delle sue birichinate. cosa ha fatto?
la risposta numero 1 era : ha telefonato alla moglie del presidente francese di nazionalità italiana dicendole che anche lui era contento che lei non fosse più cittadina italiana
risposta 2 : ha giocato a rimpiattino con il cancelliere tedesco Angela Merkel
risposta 3: ha detto alla moglie di un ambasciatore straniero che, qualora volesse un nuovo marito marito, avrebbe dovuto chiamarlo.

ancora grazie presidente da parte di tutti gli italiani per quanto ha fatto per l'immagine e per la considerazione del Paese nel mondo

------------------------

qui il link alla pagina della BBC.co.uk on line dove compaiono le domande del quiz

Il futuro a rischio del Pd

interessante analisi della situazione del PD da parte del giornalista Paolo Franchi dal Corriere della Sera di oggi

qui le prime frasi dell'articolo:

Quando, un paio di anni fa, la nave del Pd prese finalmente il largo, si disse che stava per nascere non un nuovo partito, ma un partito nuovo. Non voleva essere soltanto un gioco di parole. Di nuovi partiti, dopo il collasso della Prima Repubblica, ne erano nati e morti un'infinità: nessuno avrebbe potuto entusiasmarsi all'idea di metterne su un altro, seppure più grosso, nella speranza che le debolezze di Ds e Margherita..

continua (al link qui sotto)

--------------------------

qui la versione web integrale dell'articolo di Paolo Franchi comparso su il Corriere della Sera on line

mercoledì, novembre 19, 2008

a proposito di staminali

così, tanto per informare gli adepti del Vaticano che ormai stanno comportandosi sempre più spesso come gli integralisti mussulmani e di cui i media non mancano mai di riportare le esternazioni.
Da questa notizia veniamo a conoscenza di un trapianto avvenuto in Spagna e che ha visto una nuova tecnica utilizzata con successo.
L'intervento ha permesso di innestare l'organo di un donatore, la trachea, "ricolonizzato" con cellule staminali della ricevente per evitare l'impiego di farmaci antirigetto.

brillante.
complimenti all'equipe di medici, tutti i collaboratori e ricercatori.


-------------------------

qui la versione web della notizia da la Repubblica on line

lunedì, novembre 17, 2008

la Thyssen a giudizio per omicidio



questa città potrebbe ritornare ad essere un esempio per tutto il Paese.
Non che siano mancate le capacità in passato ma ora si concretizzano nuove realtà e abbiamo dei segnali forti che testimoniano la voglia di cambiamento.
Una volontà nuova di riscatto per uscire dall'empasse che sta caratterizzando la vita del Paese e un richiamo ai valori di solidarietà, pluralismo e dignità sociale.
Segnalavo ad esempio in questi giorni la presa di posizione del sindaco Chiamparino contro l'ingiustificata volontà di smobilitare da parte della Motorola.
Stasera giunge la richiesta di rinvio a giudizio dei vertici della Thyssen giudicati responsabili della morte dei sette operai nel rogo del 6 dicembre 2007.
Un rinvio a giudizio per omicidio volontario per l'amministratore delegato Harald Espenhahn e rinvii a giudizio per omicidio colposo con colpa cosciente per gli altri cinque imputati oltre che la persona giuridica della ThyssenKrupp.
Per la prima volta in Italia si chiede il rinvio a giudizio sia per le persone fisiche che per quelle giuridiche.
Una decisione esemplare e storica.

Ricordo ancora benissimo come la città fosse rimasta atterrita dalla notizia e poi dallo stillicidio delle settimane che seguirono il rogo con le perdite degli altri operai avvenute poco per volta.
Una città che aveva dimostrato la condanna per l'avvenuto e una forte coesione nei giorni successivi alla tragedia ( annunciata ) con sottoscrizioni, cortei e la sospensione delle feste di fine anno.

Grazie ai giudici per aver avuto il coraggio di onorare la memoria e chiedere giustizia per le vittime del rogo, e per le loro famiglie.
e per avere ridato fiducia nella giustizia a tutta la città.
e al Paese.
di cuore.

---------
qui la versione web della notizia da la Stampa on line
qui la versione web della notizia da l'Unità on line
qui la versione web della notizia da la Repubblica on line
qui la versione web della notizia da il Corriere della Sera on line

qui i commenti scritti da me a caldo subito dopo il rogo su questo stesso blog

sabato, novembre 15, 2008

Chiamparino contro Motorola
















all'indomani della scoperta della volontà da parte della multinazionale Motorola (settore telecomunicazioni) di chiudere improvvisamente la filiale di Torino, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino reagisce.
E chiama a raccolta anche i vertici della Regione e interpellerà in merito l'ambasciatore Usa in Italia.
Non si può considerare accettabile che, dopo aver fagocitato 11 milioni di euro di sovvenzioni, ora lo stabilimento chiuda e mandi a casa i 370 ingegneri che ci lavorano.
Possibile che la politica di sviluppo di un'azienda con i numeri della Motorola non avesse pianificato le strategie di gestione per il futuro fino ad annunciare la chiusura quando solo la settimana scorsa discutevano con il vicesindaco per la concessione di 2000 metri quadrati in più?
Ci si chiede se si possa considerare seria un'azienda che non segue planning consolidati.
Al Cda interpretano i fondi di caffè per decidere i piani di sviluppo?

----------------------

qui la versione web della notizia da la Repubblica on line

martedì, novembre 11, 2008

shame on us

per chi non avesse dimestichezza con l'inglese, informo che nel servizio il giornalista ricorda che il premier ha un passato da "cantante su navi da crociera" e, per fortuna, riporta anche le proteste degli italiani per il suo comportamento.
"shame on us" ( il titolo ndr) si traduce "vergogniamoci".

qui il link per la versione versione web della notizia della BBC.co.uk on line

lunedì, novembre 10, 2008

Artissima Torino 2008



questa la foto di una delle opere di cui non ricordo l'autore.inoltre mi è molto piaciuta l'opera con il messaggio scritto col neon che recitava

WE ARE ALL CREATED EQUAL AFTER THAT, BABY, YOU ARE ON YOUR OWN
("NASCIANO TUTTI UGUALI, DOPO DI CHE, CARA, DIPENDE DA TE")

IS NOT SPEAKING IN MY NAME

blog interessante on line da quando dobbiamo vergognarci di essere italiani ( quindi poco per fortuna..)

e speriamo ancora per poco

qui il link al blog http://www.notspeakinginmyname.com

domenica, novembre 09, 2008

la risposta dell'Unità a Cossiga

come ben sa chi ha dimestichezza con le persone anziane, un diverso dosaggio o il cambiamento del prodotto somministrato, può produrre risultati che possono essere imprevedibili sul comportamento del paziente.
penso che sia il caso di Cossiga.
la settimana scorsa suggeriva l'inserimento di agenti infiltrati nelle file degli studenti che manifestavano contro la riforma della scuola, e ora auspicherebbe la morte di uno studente per alzare il livello del confronto.
e nel farlo non risparmia critiche al ruolo di informazione, per lui scomoda, portata avanti dall'Unità.
che risponde come trovate al link che allego.

Stavo considerando che solo nel nostro paese i politici non vanno mai in pensione.
e hanno spesso anche smanie di protagonismo.
non sarebbe più sano per tutti se ad una certa età gli intelletti affaticati da una vita di lavoro si riposassero e magari utilizzasssero le loro capacità nel giocare a Risiko, ad esempio, visto la passione per le "manovre" e le "conquiste"?

E avrei in mente anche qualche nome dell'esecutivo che potrebbe infoltire le fila dei "pasionari" del Risiko.

sabato, novembre 08, 2008

siamo tutti imbecilli

bella iniziativa dell'Unità on line.
cliccando qui sarete reindirizzati alla versione web dell'Unità e potrete scaricare il pdf della cartolina da stampare e mandare, debitamente compilata, a Palazzo Chigi.

bravi

la vignetta di Giannelli dal Corriere della Sera on line

Camilleri e la Gelmini




















dare dell'abbronzato ad Obama= carineria
dare degli imbecilli a chi lo critica= normale
indignarsi con un giornalista che chiede spiegazioni per la "carineria"= richiesta di scusa agli italiani
dare del "non essere umano" alla Gelmini da parte di un letterato= parole gravi, offesa personale

è un mondo grande.
peccato che qualcuno lo veda dall'angolo ristretto di un'ottica da Bar Sport..

vai Andrea!!

-----------------------------------
qui la versione web della notizia da il Corriere della Sera on line

qui il link per Andrea Cmilleri su Wikipedia.org

venerdì, novembre 07, 2008

L'immagine peggiore

qui il commento di Curzio Maltese da la Repubblica on line sulle scandalose e imperdonabili gaffes dell'esecutivo in occasione dell'elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti

che vergogna.

bel giovane abbronzato

da la Repubblica on line il link alle pagine dei giornali di tutto il mondo che riportano il saluto del primo ministro italiano al nuovo presidente degli Stati Uniti

----------------------
e oggi , siccome non era ancora pago da degli imbecilli ai giornalisti di tutto il mondo
qui il video da "Corriere della Sera tv" on line

mah..

giovedì, novembre 06, 2008

Milano: donna incinta ruba bistecche

Aberrante episodio emblematico di una situazione che , nonostante le irreali rassicurazione che ci vengono dall'esecutivo, fotografa la gravità della situazione italiana.
Una donna di 23 anni, incinta di 5 mesi, con un lavoro part-time e uno stipendio minimo, è stata sorpresa a rubare delle confezioni di carne in un supermercato della Standa e per questo denunciata.
interrogata nella stazione dei Carabinieri ha dichiarato che da settimane non mangiava carne perché non poteva permettersi di comprarla e di non aver resistito alla tentazione di nascondersela sotto il giubbotto.
e poi è scoppiata a piangere.
l'ammontare della merce rubata era di 67 euro.
voglio ricordare che l'Italia ha pretesa di appartenenza al gruppo dei G7 ( che riunisce i paesi più industrializzati del pianeta ndr)

a parte la dubbia lungimiranza del servizio di sorveglianza del grande magazzino che riporta alle autorità giudiziarie un caso simile, ci sarebbero anche altre considerazioni da fare.

Intanto quella che mentre si fanno, ad esempio, i vari lodi salva managers e decreti e leggi in Parlamento per proteggere gli istituti di credito che corrono il rischio di registrare un calo degli utili, sempre più gente per strada non ha di che arrivare a fine mese.
e poi.. non "gente", una donna in attesa di far nascere una creatura.
ed episodi simili, spesso relativi ad anziani che non riescono a pagarsi di che vivere, sono sempre più tristemente presenti nelle cronache.
cittadini delle fasce più deboli.

mentre l'Istat riporta che sono/siamo 7 milioni i poveri in Italia.

ripropongo l'articolo 2 della Costituzione Italiana che recita così: "la Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nella formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale."

mah..

-----------------------------------

qui la versione web della notizia da la Repubblica on line

AGGIORNAMENTO
qui la testimonianza dell'indignazione sul web per l'episodio da "la Repubblica" on line

mercoledì, novembre 05, 2008

infostrada wind: che casino!

sono convinto che la concorrenza sia l'unico modo per favorire l'innovazione e permettere ai clienti di avere un servizio migliore.
da qualche anno, stufo di pagare canoni e di vedermi comparire in bolletta servizi che non avevo richiesto, sono passato dalla Telecom ad Infostrada.
tutto bene nel primo periodo.
probabilmente l'azienda stava crescendo e voleva fidelizzare i nuovi contratti.
ormai da qualche tempo, però, ho notato che diventa sempre più difficile e frustrante cercare di comunicare con Infostrada.
intanto cominciamo con il portale: se un nuovo, potenziale, cliente volesse mandare una mail al servizio clienti, non può farlo direttamente(intelligentissima scelta imprenditoriale, non c'è che dire..).
perché, una volta cliccato su "scrivici", si viene rimandati ad una pagina di log in, dove , naturalmente, viene richiesta un ID e una psw.
niente id e psw=registrazione.
una volta registrati, e per farlo devi avere una dimestichezza con l'informatica che non tutti possiedono e documenti a portata di mano ndr, ti viene inviata la psw.
che, a 24 ore dall'avvenuta registrazione, ancora non mi permette di accedere all'area clienti.
bel lavoro.
intelligente e preciso.
bravi.
informatica è l'unione delle parole informazione e automatica.
significato sconosciuto a chi ha organizzato il portale, viene da pensare.
ma andiamo avanti..

provi allora a chiamare il numero verde (verde solo se sei già cliente Wind o se chiami da telefono fisso Telecom scopri poi.. il motivo lo sa solo il Cda.. e mi piacerebbe sapere anche il parere dell'Antitrust in merito)
e finisci nella trappolona dei centralini automatizzati dove ti fanno schiacciare tasti per districarti negli infiniti servizi e alla fine, dopo aver aspettato decine di minuti per "parlare con un operatore/consulente" che sono quasi sempre occupati a fare del resto e per cui, durante l'attesa, ti devi pure sorbire slogan promozionali ripetuti all'infinito, la comunicazione spesso cade o il telefono resta muto.
praticamente un trattamento simile a quello che ci riservava la Telecom quando era in regime di monopolio ( magari succede ancora anche adesso, non lo so..)

all'utente resta la sensazione che il concetto di concorrenza in Italia sia interpretato in maniera "particolare": non come l'incontro del libero mercato ma piuttosto come la spartizione di un servizio per i cittadini tra più gruppi appartenenti allo stesso cartello.

mah..

_____________________________

ps:
è di questi giorni, ci informa la pubblicità, che Telecom fornisce un nuovo servizio senza canone.
alla buonora, dico io.
come potesse esistere una tale anomalia dopo che, da anni, altre compagnie offrivano i contratti senza canone, lascia stupiti.
dipenderà dalle scelte di mercato dei manager che fanno confusioni con la storia?
non ci è dato sapere.

complimentoni per l'innovazione, comunque.

Enzo Biagi














un anno fa scompariva Enzo Biagi

----------------------

qui la versione web di un suo articolo da La Stampa on line

Yes, they did


ha vinto il cambiamento.
ha vinto il sogno.
ha vinto la speranza di nuovi orizzonti.
e siamo contenti perché influenzerà tutto il resto del mondo.
vedremo come saranno affrontate le nuove sfide, dopo che gli Usa hanno bocciato come vecchio ( Mc Cain ha 72 anni, meditate genti meditate..) l'espressione di un potere che ha comportato per il pianeta anni bui.
nel suo primo discorso da presidente, Obama ha parlato di un'america non rossa o blu ma unita.
che differenza con i discorsi dei nostri politicanti.
stendiamo un velo pietoso per l'inadeguatezza di quel personaggio, presidente dei senatori pdl, che stamattina ha dichiarato ( lo trovate qui da la Repubblica on line ndr) in merito all'elezione di Obama "Al Qaeda ora forse è più contenta"

benvenuto sig. Obama

nella foto l'immagine di Jesse Jackson in lacrime per la vittoria di Barack Obama
---------------------------------

qui la versione web della notizia da l'Unità on line
qui la versione web della notizia da Cnn.com on line
qui la versione web della notizia dalla BBC.co.uk on line
qui la versione web della notizia da il Manifesto on line

martedì, novembre 04, 2008

inesattezze

inesattezze, diversamente non si può definirle..
il sig. Dell'utri ha fatto un'altra dichiarazione, nel giorno della festa delle forze armate e in cui Napolitano richiama i valori della Costituzione europea..
alle volte penso che l'obbiettivo di certi atteggiamenti sia principalmente apparire sui media così fanno a gara a spararle più grosse degli altri.
Mussolini, quello dello leggi razziali e dell'Asse d'acciaio con la Germania nazista che, tra l'altro, coinvolse e portò alla morte decine di migliaia di nostri nonni - ricordo per i più giovani e impreparati ndr - sarebbe diventato uno statista.
e addirittura la Propaganda Due (P2) di cui il suo principale dovrebbe diventare il prossimo leader a quanto dichiara Licio Gelli l'attuale capo dell' associazione per delinquere ( riporto le parole del presidente Pertini ndr), sarebbe una montatura.
dopo che le norme di attuazione dell'Art 18 della Costituzione in materia di associazioni segrete hanno comportato lo scioglimento ipso facto dell'associazione denominata Loggia P2 del 28 gennaio 1892 (n 27).

sarà dura quando si vedranno costretti ad uscire dalla luce dei riflettori che si sono puntati addosso in questi tempi.

-----------------------------------

qui la versione web della notizia da l'Unità on line

la protesta corre sul web

la protesta studentesca corre anche nella rete.
forse stufi di sentir raccontare delle mezze verità dall'esecutivo e di vederle riprese dai media, qualcuno ha pensato di oscurare o impedire l'accesso ai siti di diversi protagonisti di questa tormentata stagione della politica e dell'amministrazione italiana.

------------------------------

qui la versione web della notizia da l'Unità on line
qui il sito di Brunetta
qui il sito di MariaStar Gelmini

sabato, novembre 01, 2008

referendum californiani

dal Los Angeles TImes questo articolo dove scopriamo come il concetto di referendum possa essere asservito alla disponibilità di capitali.
la prossima settimana i californiani saranno chiamati a eleggere il presidente degli Usa e in contemporanea a dare la loro preferenza su diversi quesiti referendari.
il concetto di referendum nasce clome strumento popolare che trae le sue origini dal bisogno della popolazione di mettere in risalto situazioni che il governo dello stato non ha risolto o ha risolto in maniera giudicata non corretta.
ora però scopriamo che almeno 5 miliardari americani hanno sponsorizzato altrettanti quesiti.
e il giornale spiega che per un personaggio che dispone di forti disponibilità economiche l'impiego di denaro per proporre il cambiamento di una legge è relativamente modesto.
e comporta, qualora il referendum accogliesse le loro richieste, un sicuro cambiamento della legge, con un risparmio rispetto a quello che avrebbe dovuto essere il dispendio di risorse per raggiungere lo stesso risultato utilizzando lobbies e sponsorizzando politici.
e questo va nel senso contrario a quello che era previsto come scopo ultimo del concetto di referendum popolare.

e/involuzioni democratiche.

-----------------------------------

qui la versione web dell'articolo dal LATimes on line (eng)