sabato, giugno 28, 2008

Dario Fo a Teatro in Italia

l'altra sera ho visto una puntata di Teatro in Italia, lo spettacolo condotto da Dario Fo e Giorgio Albertazzi dai palcoscenici del BelPaese, trasmesso su Rai 2.
durante la parte dello spettacolo del Premio Nobel, all'interno di una metafora dove si trattava di una "cagna presidente" e dei suoi tirapiedi sudditi, Fo ha citato una definizione - di cui non sono riuscito a sentire il nome dell'autore - che riassume molti dei giornalisti-sudditi in giro in questi periodi.
la definizione è:
gente con libertà di parola e divieto di pensiero.
bellissimissima.
quanti mezzobusto rientrano nella definizione?
fatemi sapere se conoscete l'autore..

Nessun commento: