domenica, maggio 04, 2008

imbarazzanti prospettive

"ingerenza nella vita politica interna", dice Baffino.
e il Corriere fa un'altro dei suoi memorabili sondaggi : "E' giusto che la Libia intervenga sulla possibile nomina a ministro di Calderoli" chiedono in redazione.
Ma..ma chi è questo signore: sua la firma sulla legge Porcellum ( no comment), suo lo show delle magliette anti Maometto in tv, tra l'altro.
Unica la sua di boutade al telegiornale: gli occhi accesi di un bimbo che sta facendo una marachella e sorrisone che gli attraversa la faccia mentre si sbottona la camicia e mostra il disegno sulla t-shirt..
Peccato che il giorno dopo le immagini saranno riprese da altri telegiornali in tutto il mondo e non riproposto al circolo della bocciofila del suo paese subito dopo il filmino della sagra della trota..
Concetti forse estranei e lontani per uno "statista" i cui confini intelletuali sembrano combaciare con i confini fisici del suo comune d'origine.

in sintesi:
anche se ce lo dicono gli stranieri, riconoscere i propri limiti è una virtù.

Nessun commento: