venerdì, maggio 30, 2008

Android Demo

spettacolare!!
mi sa che batte l'iPhone!!
ne voglio 1!

giovedì, maggio 29, 2008

graffiti metropolitani














Torino, via C.I. Giulio

nell'ordine:
NO CPT
NO ESPULSIONI
NO RETATE
SIMBOLO ANARCHIA
NO SGOMBERI

e l'ultima, mitica, che dice

NO SCRITTE

martedì, maggio 27, 2008

lancio rinviato causa perdita gondola



avrebbe potuto essere un'impresa eccezionale.

nello stesso salto si sarebbero battuti i record di velocità in caduta libera, durata della caduta libera, altitudine del salto e altitudine del volo umano con un pallone..

il signor Michel Fournier aveva preparato la sua impresa per anni, utilizzando ingenti risorse.

e finalmente ieri aveva trovato anche le condizioni climatiche favorevoli e si preparava a lanciarsi nella grande avventura..

era già nella cabina presurizzata per abituare il suo corpo all'altitudine e poi...

gli è volata via la gondola ( il pallone che avrebbe dovuto portarlo in quota)!!

mah..

qui il link al sito di Fournier

lunedì, maggio 26, 2008

raccolta differenziata a Torino 2




la scorsa settimana avevo già fatto un post simile, dopo aver scritto all'Amiat..
riguardava sempre la raccolta differenziata ma in particolare la plastica.
questa settimana, visto che mi ero tranquillizzato, è stato il camion della raccolta della carta a fare un'altra strada, di nuovo..

bravi!

corsi on line per giornalisti freelance..

ho letto che fare l'esame per entrare a far parte della casta dei giornalisti non è difficile.
sono andato sul sito e ho navigato un poco tra le varie info.
a parte i vari versamenti da fare, non è richiesto nessun titolo di studio.
in definitiva la "conditio sine qua non" è il corso di praticantato, che deve avere una durata di 18 mesi.
come si farà a farsi prendere per fare del praticantato nella redazione di un giornale?


poi.. se andate nel link per i freelance trovate questa pagina html con il corso on line che testimonia la situazione informatico/giornalistica italica: per fortuna, chiunque abbia fatto un corso di ECDL, scopro guardando il "corso on line per freelance", già soddisfa le richieste di aggiornamento e formazione per diventare giornalista freelance!


( il risultato degli sforzi di coloro che hanno progettato, ideato e realizzato il corso, lo trovate qui..)

domenica, maggio 25, 2008

la Exxon cambierà politiche gestionali?

riporto quanto letto sul NYTimes ( lo trovate qui - e riportato anche dal Corriere della Sera qui e dall'Indipendent qui) relativamente alle dichiarazioni degli eredi Rockfeller sul futuro di una della aziende da loro controllate: la più grande società di sfruttamento del petrolio al mondo, la Exxon.
Praticamente gli eredi hanno dichiarato che la Exxon smetterà di perseguire il profitto a discapito dell'ambiente.
Tra gli analisti intervistati in merito molti sono quelli che sottolineano la portata di quanto dichiarato - considerando appunto le dimensioni del colosso petrolifero.
Molti altri , i detrattori, preferiscono sminuire l'influenza degli eredi della dinastia Rockfller, in percentuali di voto, sulla maggioranza dell'Assemblea degli Azionisti, prevista per il 28 maggio.


All we are saying, is give hope a chance...

libri:Il giro del mondo in moto


titolo: il giro del mondo in moto (i miei 57.000 km in solitaria)
autore: Marco Deambrogio
editore: Sperling&Kupfer
pagine: 211 (+ 8 di foto)
prezzo: 16 euro
lingua: italiana
commento breve: dove Koh Pitcha quando 04/06/07 voto 8
intanto, a testimonianza del valore del tomo che commento, posso dirvi che è piaciuto anche al Duro ( che, nonostante la passione per i viaggi, non ha quella per la lettura..)
Era un pomeriggio piovoso sull'isola e, curiosando in un negozio di libri d'occasione, mi era capitato tra le mani, inaspettatamente, questo racconto di viaggio...
Dopo aver portato a termine diversi imprese - in solitaria - l'avvistamento del rottame di una moto sul ciglio della pista durante l'attraversamento di un tratto desertico in Australia, assume per l'autore il segnale che lo stimolerà ad organizzare il giro del mondo in moto di lì a poco.
Tornato a casa, lascia l'impiego, cerca sponsor per i materiali e il lungo viaggio, prepara i documenti per la moto ( poi spedita con un volo cargo in Argentina) e il 24 febbario 2001, da Buenos Aires, comincia il giro del modo!
libro interessante, ho gradito specialmente l'inizio dove ci sono delle belle considerazionni sulla vita e su come un viaggiatore sia giudicato spesso con sufficienza dagli "stanziali".
il numero infinito di città, paesi, persone ed esperienze, a causa del numero limitato delle pagine, finisce per diventare una specie di elenco prima della fine, ma forse pretendere di raggruppare troppe cose in poco spazio lo richiede..
consigliato

venerdì, maggio 23, 2008

Burma dice si agli aiuti.














il governo militare di Burma permetterà l'ingresso nel paese degli aiuti esteri.
il segretario dell'ONU Ban Ki-moon è riuscito dopo una lunga trattativa con i vertici militari burmesi ad ottenere che gli aiuti attraversino i confini.

Lasciare che centinaia di miglia di persone colpite da una tragedia di tale portata non siano soccorse testimonia l'aberrante realtà del rapporto tra i militari e popolazione.

ah..
scarsissima rilevanza è stata data, e solo da alcuni dei giornali italiani, al soggetto.

mah...


qui il link al sito della BBC
qui il link al sito della CNN




interessante iniziativa portata avanti da Google: Sites.
basta avere un account Google e si può accedere gratuitamente a questo servizio che facilita molto la creazione di siti web amatoriali.
da vedere.

qui il link per Site
qui per un articolo relativo da zeusnews.it

giovedì, maggio 22, 2008

opposizione dura?

si, così riportano i giornalisti de "la Repubblica" ( lo trovate qui) sullo scontro in Parlamento per le frequenze in TV ( per capirci: per mandare, come sancito da tutti i processi fatti in Italia e a livello europeo in merito, Rete4 sul satellite.. ndr).
e poi la faccia di Confalonieri che dichiara che l'emendamento proposto alla legge per salvare Fede" E' sacrosanto".
mi verrebbe in mente, caro signore, il titolo del Male relativo alle facce che lei potrà immaginare.. mi consenta.

tra l'altro , casualmente, tutti omettono di comunicare della penale che l'Europa ci ha dato da pagare per poter continuare a vedere quell'apologetico TG4 in barba alla legislatura europea...( ndr).
e cosa dichiara Veltrusconi?
che farà " un'opposizione dura"?
e nei 2 anni di governo, dopo aver messo anche quello nel programma, come mai non si è fatto niente?
come diceva baffino?
ah.. si, non è una priorità!
e poi si chiedono pure le ragioni della debacle della sinistra.
a casa!

ps: e a proposito di centrali nucleari e di referendum: una volta si facevamo i referendum ed avevano un significato perchè venivano seguite le opinioni degli elettori.
ora chi ha la maggioranza fa come gli pare.
no finanziamento pubblico dei partiti e loro se ne fottono
no nucleare e... idem con patate
vediamo cosa faranno alla 194..

popolo sovrano?
ma mi faccia il piacere!
del resto da una classe politica che non ci permette neanche più di scegliere i nostri rappresentanti, non si può aspettare molto...

Exposed

interessante, ma parecchio lungo da leggere, articolo sui blogger e su come lasciare on line le proprie idee ha delle conseguenze, anche lavorative, nella nostra vita di tutti i giorni
l'articolo originale di Emily Gould dal NYTimes.com lo trovate qui

Senegal: balene sulla spiaggia



in Senegal centinaia di balene si sono avvicinate alla costa, sembra per nutrirsi, e alcune decine ( 38 ) sono rimaste intrappolate sulla spiaggia.
lo riporta il Senegal Post ( qui il link).
dopo aver letto la notizia sul Corriere della Sera web ( e l'articolo lo trovate qui) ho fatto una search on line e ho ritrovato la notizia sulla Msnbc.com ( lo trovate qui) e quindi sul Senegal Post.
nei 3 articoli la notizia ha connotati diversi: il Corriere riporta delle 38 balene sulla spiaggia e parla di altre centinaia di cetacei nelle stesse condizioni lungo la costa.
la Msnbc e il Senegal Post ( anche il Scientific American che trovate qui) invece parlano dei 38 cetacei spiaggiati e di centinaia di altri cetacei SALVATI dai pescatori e dalla popolazione locale,.
difficoltà di traduzione per il quotidiano italiano?

mah...

YouTomb




leggo in questo post di zeusnews.it ( e lo trovate qui ) che al MIT hanno creato un sito dove recuparano i video che sono stati esclusi da YouTube perchè segnalati come violatori di coyright.
non il video completo ma alcuni fotogrammi.
niente nostalgie per frames che altrimenti andrebbero persi: lo scopo del salvataggio è un'analisi delle motivazioni che li hanno fatti scegliere dal motore di ricerca come violatori di copyright..

se cliccate sul logo sarete reindirizzati a http://Youtomb.mit.edu

mercoledì, maggio 21, 2008

wikipedia in piemontese - convegno




leggo qui che in occasione della festa regionale del Piemonte, si terranno il convegno regionale ( 24 maggio ad Alba ) e quello europeo (il 31 maggio dalle 10 alle 17.30 a Cherasco (CN)) di wikipedia in piemontese.
per approfondimenti e orari, andate al link che vi porterà alla pagina di zeusnews.it relativa alla manifestazione

martedì, maggio 20, 2008

Asus eee 900






leggo in questo articolo di zeusnews.it che uscirà l'evoluzione di quello che definisce "il primo successore di questo modello popolare.."
ma chi di voi lo ha visto l'Asus eee, questo pc portatile a basso costo (299 euro)?
io l'ho cercato invano.
a parte l'opportunità di comprarlo on line, non l'ho trovato in nessuno dei molti negozi di informatica (legati alla grande distribuzione e non) di Torino.
Oltre alla difficoltà di reperirlo dal vivo ( fatto questo che può testimoniare o la grande popolarità del prodotto - smentita dai numeri - o la non volontà di farlo andare sul mercato e adeguare i prezzi in tutta la categoria..),
googlando l'ho addirittura trovato sul sito dell'UniEuro a 399 euro abbinato ad una USBcard.
cioè, un pc portatile nato per costare poco, con sistema operativo OPEN SOURCE, abbinato ad una compagnia telefonica e con un AUMENTO di 100 EURO del prezzo.
sicuramente c'è un genio del marketing dietro questa operazione!!
in Francia lo stesso pacchetto (pc eee + USBCard) lo vendono a 199 euro!!
un'altro caso di protezionismo occulto dei grandi marchi, con la connivenza dei venditori?
ho paura proprio di si..

mondo libero?
mah...

clicca qui per altri link in merito

domenica, maggio 18, 2008

NYTimes electronic edition

il futuro è già qui.
fuori dai confini, certo..
cliccando sul link più sotto, sarete indirizzati alla versione elettronica del quotidiano New York Times (che ha 94 premi Pulitzer all'attivo)
non un sito web del quotidiano ma lo stesso giornale che fin'ora viene solo stampato che si può leggere sul video del pc.
senza installare software aggiuntivo.
e niente carta di riciclare.
tutto questo solo a portata di mouse o a 6 ore di volo.
perchè prima di vedere qualcosa di simile nel belpaese qualcuno avrà inventato i quotidiani tramessi per osmosi.
fuori dai confini, certo..

---------------------------
per l'indirizzo del New York Times Electronic Edition
cliccate qui

venerdì, maggio 16, 2008

Alitalia vs British Airways

leggo da un articolo della Cnn.com (lo trovate qui) che la British Airways ha avuto dei buoni PROFITTI quest'anno e pagherà i DIVIDENDI ai suoi azionisti, dopo 7 anni di pareggi.
E udite udite, il presidente Willie Walsh RINUNCERA' al suo bonus a causa dei disguidi avuti quest'anno con l'entrata in funzione del Terminal 5 di Heathrow che ha dato parecchi problemi.
forse è proprio perchè hanno dei dirigenti di questo tipo che la loro compagnia NON è alla bancarotta e disastrata come l'Alitalia.
Vediamo cosa combinano, con l'ennesimo prestito salva poltrone che è stato deciso di erogare, alla nostra compagnia di bandiera adesso.

giovedì, maggio 15, 2008

libri: Jupiter's travel













autore: Ted Simon
titolo: jupiter's travel ( 4 years on 1 motorbike)
editore: Penguin
pagine: 447 (+ 6 pagine di foto)
lingua: inlgese
prezzo: 8.99 UK pounds


commento luogo:Torino data: 05/11/07 voto:8,5

di ritorno da un viaggio ho fatto tappa a Londra. E quando posso non dimentico di rendere omaggio alla libreria ad hoc per i viaggiatori: Stanford's.
qui uno degli addetti alla vendita mi aveva consigliato di leggere il libro che sto commentando. anzi, ricordo che mi aveva detto che era il suo libro preferito.
capite quindi che avevo di fronte una grande resposabilità.
peccato non aver scambiato indirizzi email con il tipo perchè anche a me è piaciuto molto ( come da voto).
allora..il protagonista, alla fine degli anni 70, parte per un viaggio a cavallo della sua Triumph 500 cc modello T100-P ( che ora dovrebbe essere in un museo a Coventry).
Un viaggio che alla fine avrà la durata di 4 anni..
L'incertezza della realizzazione del viaggio, man mano che i chilometri si sommano, lascia il posto ad una gioia inattesa.
E l'allontanarsi dalla quotidianità aiuta ad abbandonare piano piano una sovrastruttura ingombrante, che non serve più in strada.
Le mille avventure nel tragitto, i numerosi compagni di viaggio e la gente conosciuta in cammino, cambiano lentamente la percezione della realtà del protagonista e ci permettono di rivivere un'epopea notevolissima.
Molto interessanti le descrizioni dei luoghi e delle persone.
Per chi volesse sbilanciarsi nella lettura in lingua originale, avverto che l'inglese usato può risultare ostico.
Ho letto da qualche parte che esiste una versione tradotta in italiano del libro, pubblicata molti anni fa.
Consiglierei di riprenderne la stampa alla casa editrice.
E decisamente consiglio la lettura del volume a chi ha un poco di dimestichezza con l'inglese e sete di vagabondaggi.

manifestazioni metropolitane

piercing metropolitani



























Pza Corpus Domini, Torino

mercoledì, maggio 14, 2008

graffiti metropolitani
















scale passerella Centro Espositivo Lingotto, Torino

graffiti metropolitani












dintorni Pza Castello, Torino

Napoli in the world










articolo comparso sul sito web della BBC.
non facciamo una bella figura..

----------------------------------
qui l'originale

http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/7400094.stm

martedì, maggio 13, 2008

Cina batte Burma 2 - 0

ho deciso che instituirò una nuova rubrica: "quotidiani" per confrontare gli argomenti trattati nelle prima pagine dei siti web dei quotidiani internazionali.
I quotidiani scelti oggi sono: la Repubblica, il Corriere della Sera, la Bbc e la Cnn.
Allora prendiamo in considerazione gli articoli: diversamente dalla 2 testate straniere, Repubblica e Corriere NON hanno trovato il posto per riportare un solo aggiornamento della notizia sulla tragedia che si sta consumando in Burma.
Dopo un servizio - obbligatoriamente - sul terremoto in Cina, i nostri quotidiani ci informano anche che:
I tifosi della Roma non potranno seguire in trasferta i loro beniamini. E udite udite, quelli dell'Inter si. ( aggiungo io : aspettiamo con ansia un'interrogazione parlamentare in merito e l'indignazione nazionale..)
E che il governo spera nell'aiuto di Dio per portare a termine le riforme ( mi verrebbe da sottolineare "Italia 2008" ndr).
E i bigliettini di benvenuto per le nuove ministre.
E i risultati della tappa del Giro d'Italia.
-- pubblicità di un'ente per l'energia ---
Special sulle parrucche dei lord inglesi
-- pubblicità macchina fotografica --
E di liti con vicini finiti nel sangue.
-- pubblicità sul mese delle lenti progressive --
E il matrimonio dell'ex primo ministro tedesco
-- pubblicità sito di dating on line dello stesso periodico ---
E abbiamo le immagini della nascita dei piccoli coccodrilli..
-- pubblicità di un'auto ----
E i nuovi trend della moda 2008...

e posto per la Birmania capite bene che non ce n'era più..


no comment

lunedì, maggio 12, 2008

raccolta differenziata a Torino













Senza nulla togliere alla buona volontà e al servizio prestato dall'Amiat, pubblico una delle foto che ritraggono la condizione dei bidoni destinati alla differenziata in zona Via Casana ang via Podgora.
ho inviato una mail all'azienda richiedendo un incremento nei passaggi dei camion della raccolta.
intanto pubblico il post.
quando ci saranno miglioramenti, ne pubblicherò un'altro per comunicarvelo.

Nel mentre avrei anche una domanda: poco distante dai bidoni della differenziata della foto, c'è un asilo nido (Mafalda).
Non ho mai visto rifiuti della mensa nei bidoni della raccolta dell'umido ( anche perchè li riempirebbe subito).
Sapete se c'è un servizio comunale preposto al ritiro dei rifiuti alimentari nelle scuole pubbliche?
E se manca, non sarebbe meglio istituire un servizio apposito piuttosto che buttare tutto nei bidoni della raccolta generica?
Oltretutto si potrebbero anche riciclare i pasti non consumati o le confezioni in scadenza e destinarli a chi ha bisogno.
Mi sembra strano che nessuno dei nostri amministratori guardi Report la domenica sera...
ah già.. c'è la Domenica Sportiva......


Aggiornamento:

in data 13 maggio gli operatori ecologici hanno fatto un poco di ordine vicino ai bidoni ancora zeppi.
in data 14 maggio i camion hanno ritirato tutto il materiale nei bidoni della differenziata ( plastica e carta)

cmq l'Amiat non ha risposto al post che gli avevo inviato.

monitorerò gli sviluppi e vi terrò informati.

Beppe Grillo in diretta 11-5-2008

sabato, maggio 10, 2008

clematis al verderame



















sono fiorite le prime clematis del cortile.
stanno vicino alla vite e un poco di verderame ha screziato di azzurrino i petali granata delle clematis.
un bell'effetto cromatico.

Festa del Cinematografo Nazionale

ho scoperto questa maschia italica manifestazione, presentataci da un "nuovo" giornalista, certo Michele Serra, uomo con passati burrascosi, forse bolscevico..

satira preventiva.
molto interessante..
qui l'articolo tratto dall'Espresso


Fiera internazionale del Libro di Torino.
torna l'appuntamento annuale con i librai e la cultura a Torino.
Quest'anno, è la mia impressione, particolarmente presidiata dalle forze dell'ordine.
forse perchè il paese ospite è Israele.
in compenso solita invasione pacifica di visitatori, massiccia la presenza dei media e delle istituzioni.
disturbante lo sguardo indagatore degli numerosissimi addetti alla sicurezza dei vari stand che vigilano sui tentativi di furto, immagino.
visto milioni di libri, alcuni comprati ( Cacucci e Pennac).
interessante l'incontro con Di Bella che ha scritto un libro sull'evoluzione del giornalismo e della cultura nel mondo della rete, allo stand della Deastore.
Il diffondersi dei pc, delle tecnologie che permettono la connessione veloce, i software ready to use per la creazione di siti e blog, hanno ribaltato il rapporto lettore giornalista.
dopo la stampa, e la tv ( che permette a pochi di gestire le informazioni e in questo modo influenzare notevolmente le possibilità di giudizio degli utenti), ora la rete sta facendosi strada come unico mezzo per l'informazione democratico possibile.
( tra l'atro ieri sera ho visto pure Al Gore dire le stesse cose e pubblicizzare Currenttv, la nuova tv fatta in parte dagli utenti)

venerdì, maggio 09, 2008

graffiti metropolitani














il testo della scritta dice:
" l'attesa ammazza lo spirito
io ammazzo l'attesa però la GTT è solo attese
quindi la GTT ammazza lo spirito "

dintorni Pza Castello, Torino

papaveri in Pza Carlina

mercoledì, maggio 07, 2008

metà degli italiani si è fermato alla terza media

scoraggiante..

mah..

----------------------------------


qui l'articolo della Repubblica

martedì, maggio 06, 2008

la procura di Brescia..

la Procura di Brescia si dimentica di 4 kosovari ( accusati di aver compiuto diverse rapine in villa ) e questi ultimi vengono scarcerati.
uno è già sparito.
non si può che complimentarsi con la procura di Brescia.

Del resto, non molto tempo fa un giudice aveva permesso la scarcerazione di diversi mafiosi perchè si era dimenticato di presentare le motivazioni della sua sentenza.

Bisognerà arrendersi all'evidenza e ammettere che nell'amministrazione della giustizia si può fare di più.. anche perchè questo modo di operare non aiuta i cittadini ad avere fiducia nel sistema.

Fiducia nel sistema che non sembra una priorità per i politici da tanto.
ultimo esempio, in ordine di tempo: quando uno dei nuovi "governanti" rilascia dichiarazioni insensate, come quella che la protesta di un gruppo di nottambuli contro i vigili urbani torinesi sia da considerare più grave dell'aggressione e della morte di un ragazzo ad opera di un gruppo neofascista, ci si chiede quali siano le basi su cui poggiano i valori, la logica e il buonsenso che dovrebbero guidare chi governa il Paese..


_________________________________________

qui il link per l'articolo de "la Repubblica"

lunedì, maggio 05, 2008

Tibet-Padania, sfida per la "libertà"?





titolo poco azzeccato dell'articolo del "Corriere della Sera" web per riportare un match di calcio tra le rappresentanze del Tibet e della padania.
imbarazzanti anche alcuni accostamenti a livello fotografico nella galleria del quotidiano..
comunque, scopro leggendo dell'esistenza di un Non Fifa Board , associazione che riunisce le squadre che altrimenti non sono rappresentate a livello ufficiale.
nell'elenco troviamo, tra le altre, le squadre del Monaco ( che non disputa nessuna qualificazione ad esempio per i mondiali Fifa, rientrando sotto l'egida della Francia) il Tibet (Cina),Zanzibar,l'Occitania,l'Isola di Pasqua ecc.
lo scopo potrebbe essere utile, dare la possibilità a chi non la ha, di disputare incontri di calcio internazionali..
mi sfugge il motivo della presenza di una squadra come la padania ( che in questo momento ha molti rappresentanti nel governo della nazione ) tra altre squadre con situazioni politiche/organizzative alle spalle molto diverse.
peccato anche la strumentalizzazione fatta nel pezzo.
e poi..un quesito: chi sovvenziona la padaniacalcio.net e sportpadania.net?
molto probabilmente, per affermare un fantomatico diritto di autodeterminazione, si attinge dai soldi pubblici.
un altro bell'esempio di coerenza della politica italiana?

qui l'originale da "il Corriere della Sera"
qui il sito della padaniacalcio
qui il sito della sportpadania.net

lampadina funzionante da 107 anni




in California e in particolare nela città di Livermore c'è la lampadina funzionante da più tempo del mondo.
età?
107 anni.
cioè è stata accesa la prima volta nel 1901.
ora continua la sua vita, indisturbata.
anzi chiunque le si avvicini, viene guardato con sospetto.
non viene più spenta o spolverata.
semplicemente continua a fare il suo dovere.
siccome è diventata una celebrità negli States, le hanno dedicato un sito.
www.centennialbulb.org
che mostra addirittura la lampadina centenaria inquadrata da una web cam.
spettacolo.

qui il link all'articolo sul LATimes.com

Flash open source. bello!

leggo sul sito de La Stampa web che Adobe ha deciso di rendere open il codice per Flash con l'Open Screen Project.
bene.
qui l'articolo relativo
qui la comunicazione alla stampa originale della Adobe

domenica, maggio 04, 2008

libri: ma la vita è...


Titolo: Ma la vita è un'altra cosa
autori: M. Cattelan & N. Agliardi
editore: Mondadori
pagine: 246
prezzo: 15.00 euro
commento breve dove: Torino data: 06/05/08 voto: 6
l'idea non era male: andare alla ricerca dei personaggi (qualora esistano realmente) nati in una canzone e immortalati nell'immaginario collettivo.
Tutto nasce in birreria, dopo una serie di pinte, e i 2 amici decidono di partire ( dopo essersi assicurati un rimborso spese ndr) alla ricerca di Sally, di Anna e Marco, di Spillo e Chicco, di Alice ecc..
E tra spostamenti in auto con cronaca auto referenziante, scopriamo che alcuni di questi personaggi sono persone vere e ci raccontano le loro esistenze, passate e presenti, a distanza di anni dal momento che li ha visti, magari inconsapevolmente, diventare ispiratori o protagonisti di un brano musicale che ha avuto molto successo.
il libro è destinato ad un pubblico di adolescenti ( più o meno cronici) e ha degli spunti interessanti.
la scrittura, fatta a 2 mani, potrebbe essere più avvincente e in definitiva, nonostante un finale imprevisto, si merita il 6.
una domanda:
come si fa a farsi pubblicare un'opera prima direttamente da Mondadori?

imbarazzanti prospettive

"ingerenza nella vita politica interna", dice Baffino.
e il Corriere fa un'altro dei suoi memorabili sondaggi : "E' giusto che la Libia intervenga sulla possibile nomina a ministro di Calderoli" chiedono in redazione.
Ma..ma chi è questo signore: sua la firma sulla legge Porcellum ( no comment), suo lo show delle magliette anti Maometto in tv, tra l'altro.
Unica la sua di boutade al telegiornale: gli occhi accesi di un bimbo che sta facendo una marachella e sorrisone che gli attraversa la faccia mentre si sbottona la camicia e mostra il disegno sulla t-shirt..
Peccato che il giorno dopo le immagini saranno riprese da altri telegiornali in tutto il mondo e non riproposto al circolo della bocciofila del suo paese subito dopo il filmino della sagra della trota..
Concetti forse estranei e lontani per uno "statista" i cui confini intelletuali sembrano combaciare con i confini fisici del suo comune d'origine.

in sintesi:
anche se ce lo dicono gli stranieri, riconoscere i propri limiti è una virtù.

giovedì, maggio 01, 2008

libri: in Vespa



titolo: in Vespa
autore: Giorgio Bettinelli
editore: Universale Economica Feltrinelli
pagine: 295
prezzo: 8,00 euro

commento breve
luogo:Torino data: 24/04/08 voto: 7

come avrete capito sono un appassionato lettore e ho un occhio di riguardo per i libri di viaggio.
in questo l'autore, che ha pochissima dimestichezza fino a quel momento con i mezzi a 2 ruote, diventa fortunosamente proprietario di una Vespa in un periodo in cui viveva in Indonesia.
nonostante l'iniziale ritrosia, dovuta appunto all'inesperienza, la passione per viaggiare con il vento tra i capelli e senza strutture che ti "chiudono" il panorama, prende subiro il sopravvento.
E così, dopo alcuni lavori di restauro del mezzo, si lancia nella sua prima trasferta approfittando di un visa-run fatto in Malesia.
da questo momento in poi la lunga marcia del neo vespista non ha più tregua, e lo porterà ad affrontare un Roma-Saigon in solitaria e senza conoscenza meccaniche, seppur aiutato nel suo peregrinare dall'assistenza della Piaggio in ogni centro che disponeva di un rivenditore della casa di Pontedera.
alcune belle pagine di descrizioni dei luoghi visitati e di impressioni di viaggio.
e il finale del libro, non è un finale ma l'inizio di una nuova avventura.
che leggerò.
consigliato a chi pensa che per andare lontano uno scooter non basti.

Aldo Forbice e gli

complimenti a questo "soggetto".
c'è stata una trasformazione col tempo.
da coglioni ad allocchi.
bel tentativo di dialogo.