lunedì, marzo 10, 2008

USA: analizzando le acque dei fiumi scoprono tracce di farmaci


Da un'analisi delle acque potabili di molte delle città americane, sono risultate tracce di un vasto numero di prodotti farmaceutici.
Antibiotici, antidepressivi, ormoni, tranquillanti sono nelle acque di almeno 40 milioni di americani.
in Philadelphia i ricercatori hanno trovato tracce di medicinali anti-dolorifici, contro infezioni generiche, il colesterolo alto,l' asma, l'epilessia, malattie mentali, e per il cuore.
Un totale di 63 prodotti farmaceutici sono nell'acqua del rubinetto in quella città.
E i ricercatori della US Geological Survey, analizzando un depuratore nella Passaic Valley Water Drinking plant, hanno scoperto che almeno 850.000 persone hanno assunto insieme all'acqua medicinali per l'angina e antidepressivi.
a San Francisco hanno trovato ormoni sessuali nell'acqua potabile.
in Washington DC l'acqua è risultata positiva a 6 farmaci.
e via così.
la legge americana federale non richiede test sull'acqua potabile( o almeno così leggo nell'articolo ndr)
Su 62 richieste di controlli, almeno 34 città non hanno risposto ( e parliamo di città come Chicago, Boston,Miami, New York City, ecc)
e tra quelli che hanno fatto dei controlli non tutti i farmaci sono stati ricercati.

penso che presto saremo costretti a cambiare atteggiamento verso quanto consumiamo e/o buttiamo inquinando il pianeta.
bello sarebbe farlo per scelta e non per bisogno.
purtroppo per fare si che questo avvenga dobbiamo impegnarci tutti.
ma la consapevolezza di quanto sta succedendo a livello ecologico non sembra essere una priorità generalizzata e dubito che ce la faremo in tempo..


qui l'articolo originale da Aol.com in inglese

1 commento:

Anonimo ha detto...

See Here or Here