mercoledì, marzo 26, 2008

subprime mortgage: il pericolo che corriamo..

i famosi "derivati" prodotti dalla follia di banche i cui managers dovrebbe essere messi in carcere per sempre e strerilizzati (per evitare altri danni), stanno riducendo l'America in pezzi.
E i media italiani non ci informano abbastanza al riguardo.
preferiscono rimbabirci di diatribe tra politici bolliti e cambiamenti di allenatori.
comunque dopo aver visto la prima pagina de " il manifesto" di oggi (la trovate qui), sono andato a fare un giro sulla rete per vedere di persona.
e scopro, tra l'altro, questo articolo del Times inglese che parla di intere città spopolate.
parla di 35000 famiglie che hanno dovuto lasciare la casa che avevano comprato e che non hanno potuto finire di pagare.
35.000 famiglie = 100.000 persone.
solo in California.

la crisi economica che sta colpendo gli States ( il cui governo, attraverso il loro rappresentante Bush, sembra più interessato a continuare guerre in giro per il pianeta che a curare lo stato dei suoi cittadini), non può che avere ripercussioni planetarie.
e si farà sentire molto anche da noi in Europa.
inoltre, con la situazione confusa, e non destinata a migliorare, che abbiamo nel belpaese, prevedo sarà sentita qui da noi ancora di più che in molti stati europei.


ps:
ad onor del vero, dopo una ricerca sul LosAngelTimes, non sono riuscito a trovare nessun articolo in merito alla situazione delle vittime dei subprime..

mah..


qui la legge che regolamenta i subprime del senato americano

Nessun commento: