venerdì, marzo 28, 2008

libri: confessioni di un sicario dell'economia



casa editrice: minimum fax
autore john perkins
titolo: confessioni di un sicario dell'economia (la costruzione dell'impero americano nel racconto di un insider)
pagine:309
prezzo: 15 euro

commento Torino voto 7 data 11/02/2006

lo scrittore parla in prima persona delle sue esperienze come manager di un'azienda americana che progetta e mettte in opera grandi strutture per i paesi in via di sviluppo e degli inaspettati risvolti che ciò comporta..
dopo essersi laureato e con una breve esperienza di lavoro come volontario per la costruzione di una diga in un paese del sud america, viene contattato dai dirigenti di un' azienda ( americana ) e si ritrova in breve a modificare il futuro di intere nazioni che, aiutate dalle sovvenzioni della Banca Mondiale, sperano di migliorare le condizioni di vita della loro popolazione.
Ben presto però scopre , suo malgrado, che il vero interesse dell'azienda per cui lavora è l'assoggettamento economico dei paesi che formalmente dovrebbe aiutare a sviluppare.
Il meccanismo è semplice: prima si fa un sopralluogo nel paese dove intervenire, poi si creano esigenze fittizie di ristrutturazioni a livello nazionale, poi arrivano i capitali forniti dalla Banca Mondiale.
La popolazione locale viene coinvolta solo come mano d'opera a basso costo mentre la maggior parte dei fondi vanno all'azienda americana che ha progettato i lavori.
Ora il paese in via di sviluppo si ritrova con una struttura, magari anche inutile, e indebitato per sempre.
A questo punto è facile pretendere favori o influenzare il governo del paese sfruttato.

alcune pagine di questo libro sono veramente difficli da assimilare, abituati come siamo a pensare, in buona fede, che lo sviluppo dei paesi del terzo mondo sia un'obbiettivo umanitario condiviso da tutti e logico.
l'autore del libro ha lasciato l'azienda per cui lavorava e ora collabora alla realizzazione di progetti di sviluppo ambientalistici.

1 commento:

alternative ha detto...

Ottimo libro!